Swift

Il satellite Swift, lanciato il 20.11.2004, ha a bordo tre strumenti che permettono agli scienziati di osservare i GRB e altre sorgenti transienti e non. Swift è in grado di comunicare alle stazioni di terra le coodinate del lampo gamma pochi secondi dopo averlo rivelato dando così a tutti i telescopi del mondo (a terra e in orbita) l’opportunità di osservare l’evoluzione nel tempo della luce prodotta nell’esplosione. SWIFT rivela circa 100 GRB all’anno. Il satellite è una missione NASA con partecipazione internazionale (Italia e UK). L’INAF OA Brera ha provveduto le ottiche XRT e ha realizzato, assieme ad altri istituti INAF, il telescopio ottico-infrarosso REM. La partecipazione italiana è resa possibile grazie al supporto di ASI, che fornisce anche la stazione di terra di Malindi. Link suggeriti: Swift sul sito NASA, Swift sul sito ASI, Swift sul sito ASI Science Data Center, Swift sul sito INAF OA Brera, Swift sul sito INAF IASF Milano. App scaricabili: Swift Explorer

Articoli relativi a Swift:

  1. Nelle spire del buco nero [21/03/2017]
  2. Dieci anni a tavola, il lungo pasto del buco nero [07/02/2017]
  3. Addio a Neil Gehrels [07/02/2017]
  4. Rapid Burster oppone un muro al flusso di gas [02/02/2017]
  5. Spitzer+Swift: microlensing in combinata [15/11/2016]
  6. Raffica cosmica ai due estremi dello spettro [14/11/2016]
  7. Diciotto zucche nel cielo di Kepler [30/10/2016]
  8. Pulsar “bradipo” è una giovane magnetar [08/09/2016]
  9. Il lato X delle radio galassie [22/07/2016]
  10. Supplemento d’indagine sul buco nero cannibale [23/06/2016]
  11. La magnetar con la nebulosa intorno [22/06/2016]
  12. Da Salerno a Stanford inseguendo i GRB [22/06/2016]
  13. Lampi gamma “standard” come supernove Ia [21/06/2016]
  14. Swift, NuSTAR, XMM, Fermi: avanti tutta [10/06/2016]
  15. È una binaria X il primo assaggio di SRT [12/04/2016]
  16. Cos’è che ha “sollevato l’onda”? Il ruolo dell’INAF [11/02/2016]
  17. Un’eruzione mostruosamente energetica [03/11/2015]
  18. Swift fa mille GRB [28/10/2015]
  19. Espulsione coronale da un buco nero [28/10/2015]
  20. Quando una stella si avvicina a un buco nero [22/10/2015]
  21. Prima luce per Astrosat [14/10/2015]
  22. SWIFT alla portata di tutti [25/09/2015]
  23. Il risveglio di Sagittarius A* [24/09/2015]
  24. Il vagito del magnetar è un lunghissimo GRB [08/07/2015]
  25. Buco nero sotto la lente d’ingrandimento [08/07/2015]
  26. Una sorgente X/gamma 50 volte più energetica [23/06/2015]
  27. Una macronova per il lampo gamma [12/06/2015]
  28. Supernova in collisione [20/05/2015]
  29. Il re introverso [20/04/2015]
  30. Non tutte le supernove “Ia” sono uguali [13/04/2015]
  31. Un fuoco d’artificio da Sag A* [07/01/2015]
  32. Poco magnetismo nella strana coppia stellare [27/11/2014]
  33. Il mistero di SDSS1133 [21/11/2014]
  34. La ‘fabbrica’ di neutrini [17/11/2014]
  35. Un assaggio di stella per il buco nero [24/10/2014]
  36. Mini stella, maxi flare [01/10/2014]
  37. Assestamenti cosmici nel Quadrato di Pegaso [13/08/2014]
  38. La radiazione da una stella primordiale [11/07/2014]
  39. Siding Spring, la cometa carica di acqua [20/06/2014]
  40. Morte in diretta d’una stella di Wolf-Rayet [21/05/2014]
  41. Nuova vita per le missioni NASA [20/05/2014]
  42. Un getto turbolento per il lampo di raggi gamma [30/04/2014]
  43. Alla ricerca dei lampi di raggi gamma orfani [29/04/2014]
  44. Il lampo rivelatore [19/02/2014]
  45. La WIA premia Patrizia Caraveo [13/02/2014]
  46. Credevo fosse un solitone e invece… [04/02/2014]
  47. Quel lampo gamma senza radio [24/12/2013]
  48. Com’è affollato il cielo X di Swift [17/12/2013]
  49. Metti un GRB nel mirino [04/12/2013]
  50. Quel mostro di lampo gamma [21/11/2013]
  51. Una rivista per le alte energie [11/10/2013]
  52. Lampi gamma domati dalle magnetar [19/09/2013]
  53. Ecco a voi la kilonova [05/08/2013]
  54. Lampi gamma tutti d’oro [18/07/2013]
  55. Il magnetar non accelera, anzi frena [29/05/2013]
  56. Tutta la luce dell’universo [27/05/2013]
  57. Pulsar fuori, magnetar dentro [23/05/2013]
  58. Il GRB, il buco nero e la stella di neutroni [08/05/2013]
  59. Così luminoso e così vicino [06/05/2013]
  60. Il raggio gamma più lungo [16/04/2013]
  61. Un giovanissimo resto di supernova [18/03/2013]
  62. Il buco nero oltre la siepe [01/03/2013]
  63. Un’emissione X da record [03/01/2013]
  64. La nana e la gigante [18/12/2012]
  65. Così fan tutti i getti relativistici [13/12/2012]
  66. Rendez-vous sui Lampi Gamma [25/09/2012]
  67. I raggi gamma testimoni della materia oscura? [14/08/2012]
  68. Il lupo travestito da agnello [16/07/2012]
  69. Il marketing di ICE – Cube [19/04/2012]
  70. Uragani dal buco nero [22/02/2012]
  71. Fermi rileva binaria con i raggi gamma [12/01/2012]
  72. Buco nero, dica trentatré [12/12/2011]
  73. Un app per le meteore [09/12/2011]
  74. SWIFT, un satellite da “punta” [01/12/2011]
  75. Il lampo di Natale [30/11/2011]
  76. Astrofisico INAF guida Swift verso l’asteroide [11/11/2011]
  77. Galassie primordiali con elementi pesanti [02/11/2011]
  78. Un’app italiana per Swift [25/10/2011]
  79. Un impatto obliquo per Scheila [20/10/2011]
  80. Hong Kong premia Enrico Costa [28/09/2011]
  81. Colto sul fatto il buco nero cannibale [24/08/2011]
  82. La stella con il freno tirato [08/08/2011]
  83. Lampi di storia [11/07/2011]
  84. Tuffo con sorpresa [30/06/2011]
  85. La Terra nel mirino d’un buco nero [16/06/2011]
  86. Un lampo da record [25/05/2011]
  87. Fermi & Fermi alla Sapienza [09/05/2011]
  88. Scheila “smascherato” [29/04/2011]
  89. Esplosione da record nel cielo [08/04/2011]
  90. Nel cielo è esplosa una supernova [29/03/2011]
  91. Arrivano dallo spazio le protesi hi-tech [15/03/2011]
  92. Swift trova le galassie attive mancanti [21/01/2011]
  93. I lampi oscurati dalla polvere interstellare [16/12/2010]
  94. La Piccola Nube di Magellano sotto la lente di Fermi [17/11/2010]
  95. Istruzioni per attivare un buco nero [15/06/2010]
  96. Swift, 500 di questi lampi! [19/04/2010]
  97. Il magnetar e il gigante [02/03/2010]
  98. Il più lontano lampo di raggi gamma “corto” [10/12/2009]