LO SPETTROGRAFO MULTI-OGGETTO SAMI

Con la fibra, galassie senza segreti

Doc8-Image-for-Andrew-Hopkins-GAMA-story

Arrivano i primi risultati scientifici dell'innovativo strumento installato al telescopio di 4 metri di diametro dell'Anglo Australian Telescope che gettano nuova luce sulle proprietà delle galassie e sulla loro storia evolutiva   Leggi tutto »

COSA SUCCEDE AL CORPO UMANO NELLO SPAZIO

Il cuore a rischio degli astronauti

L'astronauta della JAXA  Koichi Wakata, ingegnere per l'Expedition 38, dimostra l'utilizzo dell'ecografia per raccogliere i dati nell'indagine Cardio Bue. Crediti: NASA

La NASA è sempre più attenta alla salute dei viaggiatori dello spazio e da anni ha messo in atto studi e ricerche per capire cosa deve subire il loro organismo durante la missione e una volta tornati sulla Terra. L'apparato cardiocircolatorio è quello più sollecitato in condizioni proibitive come quelle che si incontrano in orbita   Leggi tutto »

ITALIANI ALL'ESTERO I DUE ARCHEOLOGI GALATTICI

La stella più vecchia? È nata così

Proiezioni della densità del gas, della temperatura e della percentuale di carbonio ionizzato presenti al centro della regione dove si forma la stella, qui simulate per tre diverse concentrazioni degli elementi pesanti, da 0.01 a 0.0001 volte il valore che si riscontra nel Sole. Crediti: Institute for Astrophysics Göttingen

La chiamano “stella di Keller”, dal nome dell’astronomo che l’ha scoperta, ed è la più antica stella conosciuta nella Via Lattea: 13.6 miliardi di anni. Una simulazione ne ricostruisce ora le origini, immediatamente successive a quella che fu la prima generazione di stelle   Leggi tutto »

SPACEX RILASCIA UN VIDEO DEL TEST

Come ti recupero il booster

0411-spacex-rocket-launch-pad-texas_full_600

Con questo test, invece, la società americana sta cercando la via per un loro riutilizzo, rendendo più competitivo il costo del lancio. La ripresa è stata fatta dopo il lancio dello scorso 14 luglio   Leggi tutto »

L'IMMAGINE RILASCIATA DALL'ESO

Come ti studio le stelle

The star cluster NGC 3293

Gli ammassi stellari come NGC 3293 contengono stelle che si sono formate più o meno nello stesso periodo, alla stessa distanza dalla Terra e dalla stessa nube di gas e polvere e perciò con la stessa composizione chimica, oggetti ideali per mettere alla prova le teorie sull'evoluzione stellare   Leggi tutto »

HUBBLE SETACCIA L'ALONE DELLA REMOTA GALASSIA

Fino alla periferia di Centaurus A

L'alone galattico di questa galassia ellittica è decisamente più ampio rispetto al previsto: si estende per  4 gradi nel cielo (pari a otto volte la larghezza apparente della Luna, o quasi il doppio della larghezza di questa immagine). 

Si tratta di un collage di immagini ottenute con il Digitized Sky Survey 2 (DSS2), il telescopio MPG / ESO e l'Advanced Camera NASA / ESA montata sull'Hubble Space Telescope della for Surveys (ACS).
Crediti:  ESA/Hubble, NASA, Digitized Sky Survey, MPG/ESO; Foto di: Davide de Martin

I ricercatori si sono spinti con le loro osservazioni fino a 11 milioni di anni luce da noi per studiare l'alone della galassia ellittica NGC 5128, pieno di stelle cariche di elementi più pesanti dell'idrogeno e dell'elio. Su Media INAF il commento di Laura Greggio, ricercatrice dell'Osservatorio Astronomico di Padova, che ha partecipato allo studio   Leggi tutto »

VISTO DA KEPLER, TRANSITA OGNI 704 GIORNI

Rivoluzione da record per un esopianeta

Rappresentazione artistica dell'esopianeta Kepler-421b. Crediti: David A. Aguilar (CfA)

Stabilito un nuovo primato spulciando nei dati della sonda NASA Kepler: l’intervallo di transito più lungo mai osservato. Grande come Urano, Kepler-421b impiega quasi due anni terrestri a compiere un’intera orbita attorno alla sua stella, situata a 1000 anni luce da noi   Leggi tutto »