2 MLD DI ANNI PRIMA DI QUANTO PREVISTO

Galaxy Zoo: l’Universo era già bambino

1

Secondo i teorici non si sarebbero dovute formare prima di 8 miliardi di anni fa. Ma le decine di migliaia di immagini di Hubble, classificate dai volontari di Galaxy Zoo, mostrano galassie che a 3mld di anni dal Big Bang (10mld di anni fa) somigliano in tutto e per tutto all’Universo attuale   Leggi tutto »

SI CHIAMA PH3c

Un pianeta poco puntuale

exoplanet-gas

Le sue anomalie nei tempi di transito davanti alla sua stella madre avevano eluso gli algoritmi automatici che gli astronomi utilizzano per individuare gli esopianeti. Ma non gli occhi dei tanti volontari che partecipano al programma Planet Hunters. E così, dopo ulteriori indagini, ecco scoperto PH3c, un nuovo pianeta extrasolare. Il commento di Valerio Nascimbeni (INAF)   Leggi tutto »

IL TELESCOPIO DELL'ESO REALIZZATO IN ITALIA

Accettazione finale per il VST

ngc253ugi_small

Realizzato da INAF e installato in Cile nell’osservatorio astronomico più produttivo al mondo, VST (VLT Survey Telescope) è il più grande telescopio esclusivamente dedicato alle survey nel visibile   Leggi tutto »

COSMO, DI EMCEE O'ZÌ E MR. LIF

La musica rap incontra le stelle

Il rapper americano Mr. Lif, nel video musicale "Cosmo", di Emcee O'Zi (girato presso l’INAF-Osservatorio Astronomico di Capodimonte.

L'album "Debug" è in uscita a gennaio 2015. A unire i due artisti Hip hop è stata la passione per l'astronomia e per le scienze. La combinazione tra inglese e dialetto napoletano è già molto popolare nell'ambiente musicale underground   Leggi tutto »

GIORNATA CONCLUSIVA

Messaggeri della conoscenza

MessaggeriConoscenza

Si svolgerà il 5 novembre 2014, alle 15.30 presso l'aula A in via Archirafi 36, la giornata conclusiva del progetto "Messaggeri della Conoscenza" dedicato allo studio degli Esopianeti   Leggi tutto »

UNO STUDIO SU SCIENCE

La Terra è nata bagnata

La Terra vista dallo spazio. Crediti: NASA/ GSFC/ NOAA/ USGS

La Terra è nata bagnata. A ipotizzarlo è uno studio coordinato da Adam Sarafian dell'Istituto Oceanografico Woods Hole, negli Usa, e pubblicato su Science. L'opinione di Maria Cristina De Sanctis, dell'Istituto di Astrofisica e Planetologia Spaziale dell'INAF   Leggi tutto »

L'ASTEROID REDIRECT MISSION DELLA NASA

A che ora parte l’asteroide per Marte?

Astro1

Sul numero odierno della rivista Nature è comparso un lungo articolo firmato da Richard Binzel, professore di scienze planetarie del MIT, riguardo alla missione NASA Asteroid Redirect Mission, missione che vorrebbe “catturare” un asteroide e usarlo come passaggio verso Marte. Secondo Binzel il programma sarebbe troppo dispendioso e non porterebbe a risultati significativi tali da facilitare il prossimo passo dell’uomo nello spazio: quello verso Marte   Leggi tutto »