DOPO 11 ANNI DI ESPLORAZIONE

Dawn lascia, anzi raddoppia

Durante la conferenza del COSPAR a Pasadena, svelate importanti novità sul pianeta nano Cerere grazie ai dati raccolti dalla infaticabile missione Nasa, ormai prossima alla conclusione, che vede una importante partecipazione scientifica e tecnologica italiana   Leggi tutto »

VISTI CON ALMA I “MATTONI DELLA VITA”

Tw Hydrae, una stella sotto acido

Un team di astronomi guidato da Cécile Favre, ricercatrice all’Inaf di Arcetri, ha ottenuto la prima rivelazione della presenza di acido formico, il più semplice acido organico, nel disco protoplanetario associato a Tw Hydrae, una stella simile al Sole a 190 anni luce da noi   Leggi tutto »

STAGE DEDICATO A CHI NON È ENTRATO IN SQUADRA

Dodici giovani astronomi ad Asiago

Si è conclusa venerdì l’iniziativa dedicata ai 12 partecipanti senior delle Olimpiadi italiane di astronomia che hanno disputato la finale nazionale ma non sono riusciti a fare parte della squadra che andrà il prossimo autunno alle Olimpiadi internazionali in Sri Lanka. Com’è andata lo racconta su Media Inaf una delle organizzatrici, Giulia Iafrate   Leggi tutto »

OSSERVAZIONE VLBI DA RECORD

Caccia con l’arco alla materia oscura

Avvalendosi di una rete globale di radiotelescopi, un team di astronomi guidato da Cristiana Spingola di Astron ha prodotto una delle immagini astronomiche più nitide di sempre. L'immagine dimostra che la materia oscura di una remota galassia è distribuita in modo non uniforme   Leggi tutto »

CON LO STRUMENTO ITALIANO JIRAM

Juno scopre un nuovo vulcano sulla luna Io

La luna più interna fra quelle regolari del sistema di Giove ha più di 400 vulcani attivi ed è l'oggetto geologicamente più attivo del Sistema solare. L'hot spot individuato dallo strumento gestito dall'Inaf di Roma potrebbe essere una patera (simile ad una caldera). Il commento di Alessandro Mura, vice responsabile dello strumento Jiram   Leggi tutto »

RARO SISTEMA BINARIO CON CORPI SIMILI

Asteroidi gemelli danzano l’uno con l’altro

Nuove osservazioni condotte con tre fra i più grandi radiotelescopi al mondo hanno rivelato che 2017 YE5, un asteroide scoperto l’anno scorso, è in realtà composto da due oggetti, ciascuno di circa 900 metri, in orbita l’uno attorno all’altro con un periodo di 20-24 ore   Leggi tutto »

LA PIÙ EMOZIONANTE OSSERVAZIONE ASTRONOMICA

A guardar le stelle, io che non le ho mai viste

«Ho ancora un sogno prezioso, custodito gelosamente da tempo immemore: poter osservare la volta tersa e stellata del cielo e poterne scorgere il fascino con i miei stessi occhi». Un sogno che l’autrice di questo articolo, Patrizia Faccaro, affetta da retinite pigmentosa, potrà realizzare domani, sabato 14 luglio, all’Osservatorio di Serra La Nave dell’Inaf di Catania   Leggi tutto »