POSATA LA PRIMA PIETRA DEL TELESCOPIO DEI RECORD

Extremely Large Telescope: il futuro è adesso

Posata oggi la prima pietra di quello che è stato definito il telescopio del futuro: Elt, l’Extremely Large Telescope. Un telescopio che parla italiano: il consorzio Ace (Astaldi, Cimolai ed Eie Group) ha infatti vinto l'appalto per la costruzione della struttura principale del telescopio e della sua imponente cupola, mentre l’Inaf ha in carico la realizzazione della strumentazione d’avanguardia che rappresenta il cuore scientifico dell’Elt   Leggi tutto »

ASTRONOMIA E ISLAM

L’interculturalità parte dalla Luna

Ieri sera, venerdì 26 maggio, l’Istituto Nazionale di Astrofisica ha ospitato, presso l’Osservatorio astronomico di Padova, 18 Imam afferenti a diverse associazioni islamiche del Nord-Est per osservare, con l’ausilio di binocoli e telescopi, il manifestarsi della primissima falce di Luna crescente che decreta l’inizio di uno dei mesi più importanti per i musulmani, il Ramadan.   Leggi tutto »

BIAS DI GENERE NEI PAPER DI ASTRONOMIA

Cosa c’è in un nome?

Uno studio su 200mila articoli scientifici pubblicati, dal 1950 a oggi, nelle più prestigiose riviste astronomiche evidenzia un pregiudizio di genere: tra gli articoli citati, c’è un sistematico 10 per cento in più di articoli scritti da primi autori uomini rispetto a quelli scritti da prime autrici donne   Leggi tutto »

PUÒ ACCADERE A UNA STELLA MASSICCIA SU TRE

Epic fail: da stella a buco nero, ma senza il botto

Nella galassia Ngc 6946, a 22 milioni di anni luce da noi, una stella da 25 masse solari è collassata in buco nero senza prima esplodere come supernova. Ricostruito grazie ai telescopi Lbt, Hubble e Spitzer, si tratta d’un fenomeno mai osservato prima, e spiegherebbe perché ci sono meno supernove del previsto   Leggi tutto »

SU ”SCIENCE” I RISULTATI DELLA SONDA JUNO

Non è il Giove che conoscevamo

Cicloni che sfiorano i 1400 km di diametro, un campo magnetico d’intensità oltre ogni aspettativa, un nucleo che potrebbe non essere solido: Giove sta sorprendendo gli scienziati. Ne parliamo con Alberto Adriani, responsabile dello strumento Jiram, in queste ore a San Antonio (Texas) per la conferenza stampa internazionale sui primi risultati scientifici della missione Juno   Leggi tutto »

LA BELLA STAGIONE AL POLO NORD

Scorci d’estate su Saturno

Una sequenza di immagini racconta l’evoluzione del polo nord di Saturno, dal 2013 a oggi. Grazie alle immagini a risoluzione sempre più alta raccolte dalla sonda Cassini della Nasa i ricercatori possono indagare in dettaglio le modifiche subite dall’atmosfera di Saturno nel corso delle stagioni   Leggi tutto »