PRIMA LUCE PER LE OTTICHE CORRETTIVE
94

Weave Pfc brinda con Vega alle Canarie

Acronimo per “Wht Enhanced Area Velocity Explorer”, Weave è un nuovo spettrografo in grado di osservare fino a 960 sorgenti celesti contemporaneamente – il primo fra gli spettrografi multifibre ad alta risoluzione a grande campo, destinato al Wht, il telescopio William Herschel da 4,2 m sull’isola di La Palma, alle Canarie. Il suo nuovo correttore ottico, Pfc, ha acquisito le prime immagini la settimana scorsa

LO STUDIO È STATO PUBBLICATO SU NATURE
730

Gigante in orbita attorno a una nana bianca

Grazie a diversi telescopi spaziali e terrestri è stato scoperto un pianeta delle dimensioni di Giove in orbita a una velocità vertiginosa attorno a una nana bianca. Questa conferma evidenzia che tali sistemi stellari piuttosto bizzarri possono esistere, e potrebbero anche rappresentare una rara sistemazione abitabile per un’ipotetica vita sostenuta dalla luce di una stella morente

UN GIOVIANO CALDO ATTORNO A UNA STELLA FREDDA
165

Toi-1899b, un Tes(s)oro di pianeta

Si chiama Toi-1899b, ed è un gioviano caldo dalle caratteristiche inusuali: è uno di soli cinque pianeti scoperti finora a orbitare una stella di piccola massa, ed è l’unico con un “lungo” periodo orbitale. A individuarlo, dopo due mesi di osservazione, il cacciatore di esopianeti della Nasa, Tess. La conferma grazie all’Habitable-zone Planet Finder dello Hobby-Eberly Telescope

TANTISSIMI I MESSAGGI DI RICORDO E CORDOGLIO CHE STANNO ARRIVANDO
838

Nichi D’Amico e l’eredità che ci lascia

Per ricordare Nichi D’Amico, presidente dell’Istituto nazionale di astrofisica, venuto improvvisamente a mancare lunedì sera – 14 settembre – all’età di 67 anni, condividiamo con voi lettrici e lettori le parole che ci hanno inviato Andrea Possenti e le colleghe e i colleghi dell’Osservatorio astronomico di Cagliari

RIPRODOTTI IN LABORATORIO I “MONDI DI DIAMANTE”
166

Mantello a 4C per pianeti preziosi

Grazie a strumenti in grado di raggiungere i valori di pressione e temperatura presenti all’interno di pianeti con un elevato rapporto fra carbonio e ossigeno, un team di ricerca guidato dall’Università dell’Arizona è riuscito a riprodurre la reazione che converte acqua e carburo di silicio in silice e diamante. Pianeti preziosi ma difficilmente abitabili, notano gli autori dello studio, pubblicato su The Planetary Science Journal

DALLA FUSIONE DI UNA STELLA AGB E UNA NANA BIANCA
944

Lo strano caso della supernova lenta

Un gruppo di ricercatori guidato dalla Florida State University ha scoperto un’esplosione di supernova unica nel suo genere, la cui luminosità aumenta estremamente lentamente e che è arrivata a essere una delle più brillanti della sua classe. Si tratta della prima forte prova osservativa che una supernova di tipo Ia può esplodere in una proto nebulosa planetaria. Tutti i dettagli su ApJ

SCIENZA PER TUTTI, CONTRO OGNI PREGIUDIZIO
83

Alfredo Carpineti, da Anzio a IflScience

La sua collaborazione con IflScience lo rende probabilmente uno fra i giornalisti scientifici più letti al mondo. Ma l‘astrofisico originario di Anzio, oggi a Londra, è anche uno dei fondatori di “Pride in Stem”, un’organizzazione di scienziati per la lotta contro la discriminazione delle persone Lgbtq+ in ambito Stem. Media Inaf lo ha intervistato