ALMA MISURA L'ABBONDANZA DEGLI ISOTOPI DELL'AZOTO
701

L’intrigante atmosfera di Titano

Grazie ad Alma, un gruppo di planetologi dell’Università di Tokyo ha trovato un’impronta chimica nell’atmosfera della luna più grande di Saturno che indica come i raggi cosmici provenienti dall’esterno del Sistema solare influenzino le reazioni chimiche coinvolte nella formazione di molecole organiche contenenti azoto. Si tratta della prima conferma osservativa di tali processi e ha implicazioni per la comprensione dell’ambiente di Titano. Tutti i dettagli su ApJ

DA UN SISTEMA A 22 ANNI LUCE DA NOI
939

Aurore extrasolari in onde radio

Emissioni in banda radio da interazioni fra una stella e un suo pianeta: un tipo di “trasmissioni” che gli astronomi attendevano di ascoltare da almeno trent’anni. Ora, grazie alle antenne a bassa frequenza dell’array LoFar, ci sono riusciti. Il segnale arriva dalla nana rossa Gj 1151 e dal pianeta che le orbita attorno. Il risultato è pubblicato oggi su Nature Astronomy e apre le porte a una nuova tecnica per scoprire pianeti extrasolari

PROPOSTE LOW-COST NASA PER IL SISTEMA SOLARE
805

Eravamo Io, Venere e Tritone

Alla fine ne resterà una sola, o al massimo due: sono le quattro nuove piccole missioni messe al vaglio dalla Nasa nell’ambito del programma Discovery. Due contemplerebbero le grazie bollenti di Venere, una studierebbe come la luna Io venga sommossa dalla passione gravitazionale di Giove, mentre l’ultima cercherebbe di cogliere un anelito di vita nell’algida Tritone, satellite di Nettuno

UN TELESCOPIO DELL’ESO NE OSSERVA LA SUPERFICIE
2290

Betelgeuse, la gigante indebolita

Usando il Vlt dell’Eso, un team di astronomi ha catturato la diminuzione di luminosità senza precedenti di Betelgeuse, una stella supergigante rossa nella costellazione di Orione. Le nuove straordinarie immagini della superficie della stella mostrano non solo l’impallidirsi della supergigante rossa, ma anche che la sua forma apparentemente sta mutando

LA RECENSIONE DI MEDIA INAF
157

LunarCity, tra le missioni Apollo e il Gateway

Il 17, 18 e 19 febbraio il docufilm di Alessandra Bonavina sarà in 85 sale cinematografiche. Racconta le sfide dell’uomo sulla Luna tra passato, presente e futuro. Ripercorrendo i passi che abbiamo fatto e illustrando quelli che dovremo fare per costruire il nostro futuro sulla Luna. Luca Nardi è andato a vederlo per noi in anteprima

LA CELEBRE FOTO DEL VOYAGER 1 RESTAURATA DALLA NASA
1244

Buon compleanno, Pallido Punto Blu!

Per il trentesimo anniversario del Pale Blue Dot, una delle immagini più iconiche della missione Voyager, il Jet Propulsion Laboratory della Nasa ne ha pubblicata una nuova versione, restaurata utilizzando moderni software e tecniche di elaborazione delle immagini. Questa celebre vista del Voyager 1 fa parte di una serie di 60 immagini che hanno composto quello che è conosciuto come ritratto di famiglia del Sistema solare

L’INAF HA ISTITUITO UNA COMMISSIONE AD HOC
501

Sotto il segno di Starlink

L’Unione astronomica internazionale ha reso pubblici i risultati preliminari di una serie di simulazioni tese a valutare e quantificare il potenziale impatto sull’astrofisica, e sulla scienza in generale, delle future costellazioni per le telecomunicazioni, formate da migliaia di piccoli satelliti. Anche l’Inaf, dice Adriano Fontana, intende contribuire «alle campagne osservative in corso per caratterizzare il fenomeno nella sua primissima fase, in modo da poter fare previsioni certe sul suo impatto finale»