UN MONDO OSCURO E GELIDO, 170 GRADI SOTTO ZERO

Super-Terra ad appena sei anni luce da noi

In orbita attorno alla stella di Barnard – l’astro che appare muoversi più velocemente nel cielo notturno – è il secondo esopianeta più vicino alla Terra mai scoperto. I dati, pubblicati oggi su Nature, suggeriscono che sia roccioso ed enorme, con una massa di almeno 3,2 volte quella del nostro pianeta   Leggi tutto »

SI CHIAMA ANT 2, ED È UNA ”NANA” IMMENSA E BUIA

Scovata un’enorme galassia fantasma

Nascosta dietro le pieghe della Via Lattea i ricercatori hanno scoperto una nuova galassia, di dimensioni pari a quelle della Grande Nube di Magellano. Il risultato è stato possibile analizzando la seconda release di dati del satellite Gaia. Sul perché una galassia così grande sia così poco luminosa e sia riuscita a eludere le osservazioni gli scienziati si stanno ancora interrogando, continuando a setacciare i dati della missione Gaia   Leggi tutto »

ASCOLTA L’AUDIO

Che suono fa l’alba di Marte?

Gli scienziati trasformano la foto del crepuscolo mattutino di Marte in un brano musicale rilassante e ispirante. La tecnica è quella della sonificazione: creare note musicali da dati scientifici, come hanno fatto Domenico Vicinanza e Genevieve Williams   Leggi tutto »

FLUSSO AUMENTATO DI 10 VOLTE IN UNA SOLA NOTTE

Quando la coppia sprizza raggi gamma

Una campagna congiunta con i telescopi Magic e Veritas ha rilevato un’emissione di raggi gamma ad alta energia da un sistema binario insolito: una stella massiccia e una pulsar. Angelo Antonelli (Inaf): «È un’osservazione che apre una nuova finestra sullo studio dello stadio finale delle stelle nella nostra galassia»   Leggi tutto »

HARRY COLLINS, “UN BACIO TRA LE STELLE”

Cronaca di una rivelazione

Con il consenso dell'autrice, Patrizia Caraveo, vi riproponiamo questa recensione apparsa domenica sul Sole 24 ore del libro “Gravity Kiss” di Harry Collins: un racconto dettagliato e intrigante di come si è arrivati alla scoperta delle onde gravitazionali attraverso la cronologia ragionata delle mail scambiare dagli scienziati   Leggi tutto »

SPETTACOLARE TIMELAPSE A 63 ANNI LUCE

Sequenza di pianeta al Var

Lo strumento Sphere, montato sul Very Large Telescope dell’Eso, ha osservato direttamemte l’esopianeta Beta Pictoris b orbitare attorno alla sua stella madre, confondersi con essa e ritornare visibile nell’arco di quattro anni   Leggi tutto »

IMMAGINE OTTENUTA CON LA JUNOCAM DI JUNO

Scienziati amatoriali incontrano Giove

Due “citizen scientists” hanno catturato le nubi attorno alla tempesta anticiclonica di forma ovale e biancastra chiamata Ws-4. Alberto Adriani (Inaf): «Pensata per il pubblico, JunoCam è in grado di fornire immagini interessantissime e stupende che hanno una grande utilità nel documentare i fenomeni atmosferici di Giove».   Leggi tutto »