CONTINUA IL VIAGGIO TRA LE INIZIATIVE INAF

La Notte della Ricerca a Palermo e Teramo

La Notte dei Ricercatori è un'iniziativa promossa dalla Commissione Europea fin dal 2005 con l'obiettivo è di creare occasioni di incontro tra ricercatori e cittadini, per diffondere la cultura scientifica. Dopo Roma, perugia, Bologna e Padova oggi presentiamo le iniziative a Palermo e Teramo

26.09.2014, ore 14:00

Astrokids1La Notte dei Ricercatori è un’iniziativa promossa dalla Commissione Europea fin dal 2005 con l’obiettivo è di creare occasioni di incontro tra ricercatori e cittadini, per diffondere la cultura scientifica e la conoscenza delle professioni della ricerca in un contesto informale e stimolante.

Coinvolge ogni anno migliaia di ricercatori e istituzioni di ricerca di tutti i paesi europei in eventi che comprendono esperimenti e dimostrazioni scientifiche dal vivo, attività di apprendimento per bambini, mostre e visite guidate, conferenze e seminari divulgativi, spettacoli e concerti. La Notte Europea dei Ricercatori rappresenta un’occasione straordinaria per avvicinare, in modo divertente, il pubblico di ogni età al mondo della ricerca, per aprire uno spazio di incontro e dialogo con i cittadini e per sensibilizzare i giovani alle carriere scientifiche. Il 26 Settembre 2014, in differenti città europee, i cittadini avranno l’opportunità di partecipare ad esperimenti, attività pratiche, dimostrazioni e simulazioni, scambiare idee e fare festa con i ricercatori.

In altre occasioni abbiamo scritto delle iniziative tra Roma, Perugia e Bologna o Padova, oggi illustriamo le iniziative a Palermo e Teramo.

L’INAF – Osservatorio Astronomico di Palermo e Urania, insieme al Piano Lauree Scientifiche e con il supporto dei volontari di Servizio Civile Nazionale in servizio presso l’Università di Palermo, organizzano un evento al Planetario e Museo Astronomico di Villa Filippina, che dopo la pausa estiva riapre al pubblico nella sua veste rinnovata ed ampliata, ospitando per il secondo anno consecutivo La Notte dei Ricercatori.

Alle 20.00 Laura Daricello, Rossella Muscolino e Daniela Cirrincione dell’INAF Osservatorio Astronomico di Palermo presentano il volume Astrokids. Avventure e scoperte nello spazio (Scienza Express, 2014) e conducono il laboratorio Astrokids “Vita da astronauta” per bambini dai 6 ai 12 anni, tratto dal libro. Al partecipante più attento e attivo sarà donata una copia del volume.

Alle 21.30 i ricercatori dell’INAF – Osservatorio Astronomico di Palermo si presentano e illustrano al pubblico alcune delle loro attività di ricerca, dalle stelle in formazione agli esopianeti massicci. Al termine delle presentazioni, il pubblico avrà l’opportunità di incontrare singolarmente i ricercatori e parlare con loro.

Durante la serata il Planetario di Villa Filippina organizzerà a pagamento delle osservazioni del cielo ai telescopi dalla terrazze della villa e percorsi guidati per gruppi alle sale espositive.

Per informazioni sulle attività dell’INAF – Osservatorio Astronomico di Palermo, daric@astropa.inaf.it.

Per informazioni e prenotazioni per le attività di Urania e del Planetario di Villa Filippina: planetariopalermo@gmail.com.

Nell’ambito del Progetto Speciale Multiasse “Sistema Sapere e Crescita”, l’INAF-Osservatorio Astronomico di Teramo, in collaborazione con l’Università degli Studi di Teramo, l’Istituto Zooprofilattico sperimentale dell’Abruzzo e del Molise “G. Caporale” e l’Istituto Superiore di Studi Musicali “G. Braga”, ha organizzato un ampio ed articolato programma che si svolgerà presso l’Aula Magna dell’Università degli Studi di Teramo e presso le strutture di ricerca dell’Osservatorio di Teramo. L’ingresso è gratuito.Notte dei ricercatori 2014

Si comincerà alle 9.30 presso l’Aula Magna dell’Università degli Studi di Teramo. Il valore didattico e divulgativo della manifestazione sarà sottolineato dal saluto del Rettore dell’UNITe Luciano D’Amico, dal Direttore Generale dell’IZSAM “G. Caporale”, Fernando Arnolfo, dal Direttore dell’INAF-OATE, Roberto Buonanno, dal Dirigente MIUR USR Ambito Territoriale Teramo Massimiliano Nardocci, e dal Governatore della Regione Abruzzo Luciano D’Alfonso.

Roberto Buonanno svolgerà poi una lectio magistralis dal titolo “L’armonia delle sfere celesti”, seguita da un seminario su “Cellule staminali compagne di viaggio per la vita” con Vincenzo Russo dell’Università di Teramo e da una tavola rotonda con argomento “La vita del ricercatore: scelte, percorsi, opportunità”, moderata da Barbara Alessandrini. Il programma prevede anche degli intermezzi musicali a cura dell’ISSM “G. Braga”.

Nel pomeriggio, a partire dalle ore 17.00 ci si sposterà presso l’Osservatorio Astronomico di Teramo, dove sarà possibile visitare le strutture di ricerca nonché i Laboratori didattici di storia, di cosmologia e di planetologia. La serata prevede anche esperimenti e giochi scientifici con il supporto dei ricercatori dell’INAF-OATe, dell’UNITe e dell’IZSAM “G. Caporale”.Dalle ore 20:00 si potrà osservare il Cielo notturno con i telescopi messi a disposizione dall’Osservatorio di Teramo.

Tra le altre attività ricordiamo:

Ore 19.00: La magia della chimica colora la vita (Spettacolo scientifico con M. Chiarini, V. Ponzielli, F. Bonomo)

Ore 20.00: Saluto da parte di Maurizio Brucchi (Sindaco di Teramo) e di Aniello Russo Spena (Presidente dell’Accademia delle Scienze d’Abruzzo)

Ore 20.10: Dal Big Bang ai Buchi Neri: perché il passato è diverso dal futuro? (Conferenza pubblica di Santi Cassisi – INAF-OATe)

Ore 21.10: Intermezzo musicale (a cura dell’ISSM “G. Braga”)

Ore 21.30: Astrofisica in cucina (Conferenza pubblica di Oscar Straniero – INAF-OATe)

Il programma dettagliato degli eventi, con aggiornamenti e novità, è disponibile sul sito web dell’Osservatorio Astronomico di Teramo.