SOTTO L'OMBRELLONE CON LA TESTA TRA LE STELLE

I libri galattici per le vacanze

Umberto Guidoni suggerisce “La fisica dei super-eroi”. Margherita Hack ha apprezzato “In viaggio tra le stelle”. La scrittrice Monica Marelli è una fan di “Le tredici cose che non hanno senso”. E voi cosa mettete quest’anno in valigia? Tanti titoli scelti per voi nella libreria virtuale dell’INAF

Per quelli che sono in partenza per le ferie, per quelli che restano al chiodo in città, per quelli che, ovunque si trovino, preferiscono viaggiare con mente, l’estate è la stagione ideale per tuffarsi nella lettura di un buon libro e staccare la spina. Già, ma quale? Noi, un po’ per deformazione professionale, un po’ per passione, abbiamo creato una libreria virtuale piena di titoli galattici scelti per voi. Niente paura, non abbiamo alcuna intenzione di propinarvi tomi di fisica teorica o manuali di cosmologia e lasciarvi stecchiti al sole! La parola d’ordine nel mese di agosto è evasione. E quale posto migliore per evadere se non l’Universo?

Se la fantascienza è la vostra passione, come per l’astronauta Umberto Guidoni (che confessa nella nostra intervista di aver sempre sognato di volare sulla navicella “Enterprise”), correte a prendere “La fisica di Star Trek” del fisico Lawrence Krauss per scoprire cosa c’è di vero in una delle saghe televisive più amate di sempre. Preferite Superman a Capitan Kirk? Allora, suggerisce Guidoni, quello che fa per voi è “La fisica dei super-eroi” di James Kakalios.

Ascolta l’intervista a Umberto Guidoni [audio:http://www.media.inaf.it/audio/20100729-umberto-guidoni.mp3|titles=Umberto Guidoni intervistato da Marco Malaspina]

Non potevamo non chiedere un consiglio a una veterana delle stelle come Margherita Hack, autrice di molti libri di divulgazione tra cui “Vi racconto l’astronomia”. All’astronoma più amata dagli italiani sono piaciuti “In viaggio tra le stelle”, un libro sulle esplorazioni spaziali scritto dal giornalista scientifico del Corriere della Sera Giovanni Caprara, e “Breve storia del cosmo” si Staguhn Gerhard, una guida amichevole agli enigmi del cosmo.

Ascolta l’intervista a Margherita Hack [audio:http://www.media.inaf.it/audio/20100729-margherita-hack.mp3|titles=Margherita Hack intervistata da Marco Malaspina]

E ora un titolo dedicato alle donne che adorano lo shopping e ai maschietti disperati: “La fisica del tacco 12” della scrittrice Monica Marelli. Vi stupirà, mostrandovi l’impensabile glamour della scienza dietro le vetrine e le cose quotidiane. Potete proseguire le letture con “La fisica in casa“, di Emiliano Ricci, o virare verso il genere thriller con “Le 13 cose che non hanno senso” di Michael Brooks oppure approdare su qualche lettura “tattica” da sfoderare sul più bello in una sera romantica: aspettando la notte di San Lorenzo leggete “Due passi tra le stelle“. Una guida pratica alle costellazioni del cielo.

Ascolta l’intervista a Monica Marelli [audio:http://www.media.inaf.it/audio/20100729-monica-marelli.mp3|titles=Monica Marelli intervistata da Marco Malaspina]

La nostra lista di titoli da portare in spiaggia prosegue con qualche grande classico della letteratura, come le “Cosmicomiche” di Italo Calvino o “Le cronache marziane” di Ray Bradbury. Lo spazio ha ispirato le parole a numerosi scrittori, come si scopre leggendo la raccolta di racconti di astronomia “Piccolo atlante celeste“, a cura di Stefano Sandrelli e Giangiacomo Gandolfi.

Se cercate qualcosa di spassoso “Guida galattica per autostoppisti” di Adams Douglas fa al caso vostro. Avvincente e magistralmente scritto è “Breve storia di quasi tutto” di Bill Bryson. Imperdibile “I primi tre minuti” di Steven Weinberg, uno di quei libri che tiene gli occhi incollati dalla prima all’ultima pagina (mettetevi all’ombra). Tra gli scaffali della nostra libreria non potevano mancare must della divulgazione come “Dal big bang ai buchi neri” di Stephen Hawking o “L’universo elegante” di Brian Green. Suggestionati dal cielo d’estate vi domandate dove si nascondano gli alieni? Abbandonatevi alla lettura di “Vita nel cosmo” di Steven Dick. Ad assillarvi è la paura della fine del mondo imminente? Ecco un buon testo per tornare a godervi la vita in tutta tranquillità: “La verità sul 2012“, di Walter Ferreri (INAF-OA Torino).

Segnaliamo anche “Sotto lo stesso cielo” e “Ossevare l’Universo” di Paolo de Bernardis (ne abbiamo già parlato su media inaf con le interviste agli autori) e “La guerra dei buchi neri” di Leonard Susskind, finalista e secondo classificato al Premio letterario Galileo 2010.

Dopo questa scorpacciata di letture, divertitevi a mettere alla prova le vostre conoscenze di scienza e fantascienza con “La fantascienza a test” di Andrea Bernagozzi (autore anche di “Seconda stella a destra. Guida turistica al sistema solare“).

Se siete in vacanza con i bambini, oltre a braccioli, paletta e secchiello mettete nella borsa del mare qualche libro pensato per loro. C’è solo l’imbarazzo della scelta nella libreria per ragazzi dell’INAF – Osservatorio Astrofisico di Arcetri.

Chiudiamo con un’ultima segnalazione, quelle del Presidente Maccacaro, che ci invita a sorridere e riflettere non già sui grandi quesiti dell’universo, ma sulla “costante” della stupidità con il libro di Carlo Maria Cipolla, “Allegro ma non troppo”, 88 pagine edite dal Mulino di Flaubertiana aurea, che ci insegnano, divertendoci, che la costante della stupidità è la stessa, che si sia scienziati o meno.

Avete altri libri da consigliare ai vacanzieri in cerca di suggestioni spaziali? Segnalateceli nella libreria virtuale dell’INAF creata su aNobii e su Facebook. E buone vacanze.