A TORINO DAL 22 AL 25 SETTEMBRE

Dicibile e indicibile sui viaggi nel tempo

Sono previsti anche appuntamenti aperti al pubblico in occasione del convegno The Time Machine Factory 2019, che vede fra gli organizzatori l'Inaf e durante il quale si parlerà di curve temporali chiuse, ovvero tutto ciò che - pur non violando le leggi della fisica - può essere considerato "viaggio nel tempo", nonché delle possibili applicazioni alla metrologia relativistica e quantistica

     20/09/2019

Dal 22.09.2019 al 25.09.2019

Dal 22 al 25 settembre si terrà a Torino la terza edizione del convegno The Time Machine Factory (TM2019), organizzato dall’Osservatorio astronomico Inaf di Torino, dal Dipartimento di Matematica “G. Peano” dell’Università di Torino e dall’Istituto nazionale di ricerca metrologica (Inrim), dedicato al ruolo della causalità nella relatività generale e nella meccanica quantistica e sull’insorgenza di situazioni in cui essa possa essere potenzialmente violata dando origine a curve temporali chiuse.

Difatti, sebbene le violazioni della cronologia possano sembrare in contraddizione con il senso comune e portare a paradossi logici, le “macchine del tempo” non sono escluse a priori dalle attuali leggi della fisica.

L’interesse per lo studio dei “viaggi nel tempo” pone nuove sfide matematiche e apre nuove frontiere per l’astrofisica che vanno dalla ‘fisica dei buchi neri’ fino alla ‘navigazione spazio-temporale’, nonché nuove basi per esplorare le potenziali applicazioni della metrologia relativistica e quantistica. Maggiori dettagli sul programma scientifico sono reperibili sul sito della conferenza.

Sono previsti anche alcuni appuntamenti aperti al pubblico a cui presenzieranno gli scienziati partecipanti al convegno:

  • Domenica 22, ore 21.30, dibattito e concerto di apertura al Blah Blah, con gli ATEM che sonorizzeranno dal vivo il film Lola Corre;
  • Lunedì 23, ore 20.30, proiezione del film Time Bandits di Terry Gilliam al Cinema Massimo. Precederà una tavola rotonda moderata da Mariateresa Crosta (Inaf) e da Marco Gramegna (Inrim) con Stefano Liberati (Sissa) e Lorenzo Maccone (Università di Pavia), incentrata sui viaggi superluminali e ‘Molti Mondi’.
  • Martedì 24, ore 17.30, presso l’Aula Magna del Rettorato di Via Verdi 8, incontro Women IN Gravities (WINGs). Verrà evidenziato il ruolo delle donne negli ambiti scientifici discussi durante il convegno con Susanna Terracini (Università di Torino), presidentessa fino al 2015 dell’Associazione Europea delle Donne in Matematica, e con Sumati Surya (Raman Research Institute, India), esperta di gravità quantistica, che racconterà anche della sua esperienza come scienziata in India.