VENERDÌ 3 FEBBRAIO ALL’UNIVERSITÀ DI ROMA TRE

Torna Occhi sulla Luna

Torna ”Occhi sulla Luna” all’Università degli studi di Roma Tre, con la collaborazione dell’Inaf Iaps di Roma. Tra le molte attività proposte, il planetario del dipartimento e gli spettacoli astronomici realizzati con il monitor sferico ”Pianeti in una stanza”

03.02.2017, ore 18:00

Locandina di Occhi Sulla Luna 2017

Il 3 febbraio la Luna torna a dare spettacolo nei cieli di Roma. Il Dipartimento di Matematica e Fisica dell’Università degli Studi Roma Tre organizza Occhi sulla Luna, una serata di apertura al pubblico dedicata al nostro satellite e alla scienza più in generale. L’appuntamento è dalle 18 fino a mezzanotte a Roma, in via della Vasca Navale 84. Sarà possibile osservare la Luna al telescopio e passare una serata in compagnia di studenti e ricercatori tra esperimenti, laboratori, spettacoli, conferenze e seminari divulgativi.

La manifestazione fa parte degli eventi di lancio della Notte europea dei ricercatori, ed è realizzata con la stretta collaborazione di associazioni ed enti di ricerca, tra cui l’Inaf con l’Istituto di Astrofisica e Planetologia Spaziali (Iaps) di Roma. «L’esplorazione del Sistema dolare è una delle nostre attività trainanti», spiega Fabrizio Capaccioni, direttore dello Iaps, «e l’interesse mostrato dal pubblico nei confronti dei risultati delle missioni interplanetarie ci rende sempre più consapevoli di quanto sia importante questo aspetto del nostro lavoro. È per questo che lo Iaps contribuisce da tempo e con entusiasmo a Occhi sulla Luna e ad altre iniziative rivolte al pubblico.”

Ed è proprio sull’esplorazione del Sistema solare che si concentra il contributo dell’Istituto nazionale di astrofisica. Tra le tante attività della serata, lo Iaps propone spettacoli scientifici con il monitor sferico “Pianeti in una stanza”, grazie al quale sarà possibile vedere sorgere la Luna e viaggiare tra pianeti e satelliti del Sistema solare. Verrà inoltre esposta per la prima volta una selezione di fotografie storiche della Fototeca Nasa A. Coradini, che permetterà ai visitatori di ripercorrere i primi passi dell’impresa spaziale americana.

Particolare attenzione sarà dedicata agli ospiti più piccoli, con giochi e altre attività concentrate nelle prime ore della serata. Tra questi, gli spettacoli astronomici del planetario del dipartimento, gestito con la collaborazione dell’associazione Speak Science. Il planetario, che viene ospitato durante l’anno nelle scuole di Roma e dintorni, offrirà ai più piccoli la possibilità di esplorare il cielo in un modo del tutto nuovo, alla scoperta della Luna e degli altri corpi celesti.

«È molto piacevole avere l’occasione di condividere la scienza con chi non è esperto, ma semplicemente curioso. Soprattutto con i bambini, che hanno sempre mille domande! Molti, tra i nostri visitatori sono bambini e ragazzi, a volte guidati dal loro insegnante, spesso accompagnati dai genitori», racconta Ilaria De Angelis, organizzatrice dell’evento e coordinatrice del Gruppo di orientamento e comunicazione della fisica e della matematica. «L’esperienza di queste serate dedicate al pubblico è iniziata con la Notte dei ricercatori. È continuata con l’adesione a Occhi su Saturno e si è moltiplicata negli anni, anche grazie alla collaborazione di enti e istituti di ricerca, di associazioni e sponsor esterni. Oggi, Occhi sulla Luna è uno degli appuntamenti annuali del dipartimento. La crescente adesione a queste esperienze – arriviamo mediamente a oltre 700 visitatori a serata – conferma il grande interesse del pubblico verso la  ricerca scientifica e l’ambiente universitario».

L’appuntamento è presso il Dipartimento di matematica e fisica, a Roma, in via della Vasca Navale 84, il 3 febbraio 2017, dalle 18:00 fino a mezzanotte. L’evento è gratuito, ma alcune delle attività proposte sono disponibili solo su prenotazione. In caso di pioggia, l’evento si svolgerà comunque all’interno del dipartimento (le osservazioni al telescopio e le attività nell’Astrogarden non potranno però essere garantite).

Per il programma e per prenotare:

Guarda su YouTube lo spot di Occhi sulla Luna: