APPUNTAMENTO SABATO 9 MAGGIO

All’Expo la finale di Famelab Italia

Sarà il Centro Conferenze della manifestazione milanese l’arena sulla quale si sfideranno, sotto le telecamere del programma Nautilus della RAI, i 14 concorrenti della gara nazionale di Famelab, l’X-Factor della scienza. Il vincitore rappresenterà l’Italia alla finale mondiale

09.05.2015

Nella foto, il gruppo dei finalisti alla Masterclass preparatoria, una full immersion di comunicazione della scienza con l’attore Giorgio Donati e il conduttore della BBC Quentin Cooper, che si è svolta sul lago Trasimeno in aprile. Fonte: https://www.facebook.com/famelabitalia

Nella foto, il gruppo dei finalisti alla Masterclass preparatoria, una full immersion di comunicazione della scienza con l’attore Giorgio Donati e il conduttore della BBC Quentin Cooper, che si è svolta sul lago Trasimeno in aprile. Fonte: pagina Facebook di Famelab Italia

Si giocheranno tutto in tre minuti. Centottanta secondi a testa e nient’altro che sé stessi – niente slides, niente effetti speciali – per raccontare in modo comprensibile e divertente un concetto, un esperimento o uno strumento scientifico. In palio, per il vincitore, un biglietto per Cheltenham, in Gran Bretagna, dove a giugno si terrà la finale mondiale di Famelab, la sfida divulgativa nota a tutti come l’X-Factor della scienza.

I finalisti italiani che si sfideranno sabato 9 maggio sul palco del Centro Conferenze dell’Expo, a Milano (al mattino la semifinale, dalle 10.30 alle 13.30, e al pomeriggio la finale, dalle 15.30 alle 18.30), sono quattordici: due per ognuna delle sette città che hanno aderito all’iniziativa. Ecco i loro nomi, con tanto di link ai video delle performance con le quali si sono guadagnati la partecipazione alla finale: Juan Manuel Carmona Loaiza e Francesca Rizzato per Trieste, Andrea Brunelli e Silvio Fugattini per Bologna, Luca Perri e Matteo Albrizio per Padova, Federico Fortuni e Raffaele Silvani per Perugia, Mariya Malova e Marta Esposito per Genova, Silvia Falcinelli e Lucia Di Vittori per Ancona e Marco Massa e Liberato Pizza per Napoli.

Saranno presenti, a seguirne le gesta, le telecamere di Nautilus, il programma di Rai Cultura condotto da Federico Taddia (in onda su Rai Scuola dal lunedì al venerdì, canale 146 del digitale terrestre).