SESTA EDIZIONE DEL CAGLIARI FESTIVALSCIENZA

Le sfide dell’Astronomia

Prende il via la sesta edizione del Cagliari FestivalScienza. L'INAF - Osservatorio Astronomico di Cagliari, presente alla manifestazione fin dalla prima edizione nel 2008, vi prenderà parte con tre momenti di confronto dedicati alle sfide dell'astronomia

Al via la sesta edizione del Cagliari FestivalScienza, l’appuntamento più importante della divulgazione scientifica in Sardegna, organizzata dal comitato Scienza Società Scienza. L’appuntamento è dal 5 al 10 novembre presso il Centro Culturale Comunale Exmà e presso il Parco cittadino di Monte Claro.

Il tema della manifestazione, “Ieri, oggi e domani: le sfide della scienza”, è dedicato alle sfide che la Scienza ha vinto nel passato e che deve affrontare quotidianamente lungo la strada del progresso. Un argomento sicuramente entusiasmante e coinvolgente, che permette di spaziare dagli argomenti più prettamente storici a quelli filosofici e di mettere in evidenza il modo in cui la scienza progredisce, ovvero attraverso il superamento di continue sfide, di natura teorica, sperimentale o tecnologica.

Ad aprire il festival è stato chiamato il professor Michele Camerota, che parlerà di come è radicalmente cambiata la nostra visione del mondo e della Scienza da Galileo in poi (“Il nuovo cielo di Galileo”), ma il programma del Festival è come sempre molto ricco: si compone infatti di conferenze, incontri, laboratori interattivi e mostre. Sei giorni densi di appuntamenti con la fisica, l’astronomia, la chimica, le scienze naturali, la matematica, con una ricca varietà di linguaggi e attività per coinvolgere grandi e piccini, scuole e famiglie, ricercatori e semplici cittadini.

Una immagine di un laboratorio durante la scorsa edizione del Cagliari FestivalScienza

Una immagine di un laboratorio durante la scorsa edizione del Cagliari FestivalScienza

L’INAF – Osservatorio Astronomico di Cagliari, per il quale il Festival è un appuntamento ormai imperdibile – ha partecipato infatti fin dalla prima edizione, avvenuta nel 2008 -, vi prende parte anche quest’anno con diverse iniziative.

Come sempre, i laboratori per bambini delle scuole primarie, quest’anno dedicati a scoprire, con giochi e piccoli esperimenti, gli oggetti minori del nostro sistema solare e il metodo sperimentale usato da Galileo (“A bordo di una cometa“, “La valigia senza tempo di Galileo Galilei” a cura di Silvia Casu e Sabrina Milia, in collaborazione con Alessia Zurru – Laboratorio Scienza).

Di sfide dell’astronomia si parlerà inoltre nelle 3 conferenze dibattito a carattere astronomico in programma. Si partirà dalla storia dell’astronomia in Sardegna Tre generazioni di astrofisica: passato, presente e futuro dell’astrofisica in Sardegna, per parlare poi delle sfide che l’astronomia in generale ha dovuto affrontare nel corso dei secoli con Avventurieri del Cosmo, per terminare con la discussione dell’estrema sfida di capire come si sia formata la vita nello spazio e se essa possa essere un evento ripetibile con La vita fuori dalla Terra: guida all’Astrobiologia.

Come di consueto, infine, l’8 novembre è prevista una giornata di apertura speciale al pubblico, scolastico e generico, del sito di realizzazione del Sardinia Radio Telescope, recentemente inaugurato e nelle primissime fasi di validazione scientifica. Durante la giornata, ricercatori dell’INAF – Osservatorio Astronomico di Cagliari racconteranno al pubblico le sfide, piccole e grandi, quotidiane e di lungo termine, che la realizzazione di un impianto di tale portata comporta.

Il programma giorno per giorno