Da Wikipedia — ESPRESSO (Echelle SPectrograph for Rocky Exoplanet and Stable Spectroscopic Observations), spettrografo Echelle per esopianeti rocciosi ed osservazioni stabili è uno spettrografo di tipo Echelle a dispersione incrociata e connesso mediante fibra ottica installato al Very Large Telescope (VLT) dell'European Southern Observatory. È il successore di una linea di spettrometri echelle (CORAVEL, Elodie, Coralie, HARPS). Con la sua elevata precisione spettroscopica ESPRESSO prevede di rilevare pianeti di massa terrestre nella zona abitabile di stelle della stessa tipologia del sole: la massa della Terra, durante il suo moto orbitale causa una leggera variazione di velocità radiale del Sole di 9 centimetri al secondo; la precisione fornita da ESPRESSO è di 10 cm/sec, precisione di poco inferiore alla caratterizzazione di un sistema orbitante Terra - Sole. Questa oscillazione gravitazionale provoca variazioni minime nel colore della luce solare, invisibili all'occhio umano ma rilevabili dallo strumento. La luce catturata dal telescopio è inviata allo strumento tramite un sistema a fibra ottica di tipo Coude-train. Leggi tutto »

Articoli relativi a espresso

  1. Espresso prende meglio le misure a Proxima b [26/05/2020]
  2. Vi presento l’esopianeta dove piove ferro [11/03/2020]
  3. Là dove il ferro piove [11/03/2020]
  4. Espresso usa l’effetto Raman con stelle artificiali [06/08/2019]
  5. Espresso fa grande il Vlt [13/02/2018]
  6. Esopianeti, un Espresso vi stanerà [06/12/2017]
  7. Espresso è pronto, destinazione Paranal [22/08/2017]
  8. Pianeti extrasolari, facciamo il punto [18/08/2017]
  9. ESPRESSO vede la luce in fondo al “tunnel” [17/10/2016]
  10. Esopianeti: caccia a colpi di laser [18/02/2015]
  11. Ma la caccia continua [19/08/2013]