ATTIVITÀ SPAZIALI IN INGLESE DAI 5 AI 18 ANNI

Fare i compiti con la Nasa

Bambine e bambini, ragazze e ragazzi di ogni età possono divertirsi e studiare materie come la scienza, la tecnologia, l’ingegneria e la matematica con le attività didattiche e di intrattenimento in lingua inglese ideate e messe a disposizione dall’agenzia spaziale statunitense, tutte all’insegna dell’esplorazione dell’universo

     31/03/2020
Social buttons need cookies

Crediti: Nasa

Per i giovani e i giovanissimi la Nasa propone una vasta gamma di attività spaziali divertenti e formative, alla portata di tutti, con materiali probabilmente già in casa a disposizione. Se da un lato è difficile organizzare giorno dopo giorno le attività a cui eravamo abituati fino a poche settimane fa, ora che non ci è permesso incontrare gli amici o andare in palestra, è però possibile provare a esplorare lo spazio e il Sistema solare comodamente da casa. Sono numerosissime le proposte che la Nasa dedica agli studenti – dalle scuole elementari alle superiori – sviluppate con l’intento di ispirare, coinvolgere, (in)formare e intrattenere con le discipline Stem (dalle iniziali di science, technology, engineering e mathematics), termine internazionale utilizzato per indicare le materie scientifico-tecnologiche. Certo, è tutto in inglese, ma questa potrebbe essere un’ottima occasione per cimentarsi con le proprie competenze linguistiche – magari con l’aiuto di sorelle e fratelli più grandi, o dei genitori – e prepararci a diventare astronauti o scienziati.

Per i piú piccoli le proposte sono molteplici e coloratissime. È possibile colorare un quaderno illustrato con i lanciatori per la Luna, costruire Saturno con un Cd o realizzare una piccola stazione abitativa lunare. Non mancano i videogiochi online per andare su Marte stando nella propria cameretta con Avventure su Marte, e per i più studiosi è consultabile un dizionario illustrato dei termini scientifici e spaziali.

Il calendario delle fasi lunari. Crediti: Nasa

Per ragazze e ragazzi dai 10 ai 13 anni l’invito è quello di fare un viaggio nel Sistema solare. Con risposte alle grandi domande che raramente abbiamo il coraggio di fare – un esempio? Perché il cielo è blu? Per i più creativi è possibile realizzare un modello 3D della Luna, oppure semplicemente stampare i poster dei lanciatori spaziali per ricreare un ambiente da centro di controllo a casa propria.

Non mancano le risorse per intrattenere anche i piú grandi. Per gli studenti delle superiori la Nasa propone una serie di video di astronomia e astronautica. O il Cine Space, una competizione cinematografica in collaborazione con la Houston Cinema Arts Society, aperta a giovani film-makers di tutto il mondo che si sfideranno a suon di video con una sola regola: utilizzare immagini Nasa. Per chi non potesse fare a meno di calcolare le fasi lunare, la Nasa ha creato un tutorial per costruire il calendario delle fasi lunari, mentre per i più tecnologici sono a disposizione i modelli per realizzare una stampa 3D delle superfici planetarie o di una sonda spaziale.

Insomma ci sono proposte proprio per tutti, adatte agli studenti di tutte le età e ai curiosi di ogni generazione a cui la Nasa risponde con spiegazioni dettagliate sullo spazio e sull’astronomia. E non dimenticate di stampare il vostro certificato in cui attestate di appartenere alla generazione Artemis: perché chi tornerà sulla Luna o andrà su Marte siete proprio voi, la nuova generazione di esploratori spaziali.