DAL SARDINIA RADIO TELESCOPE ALLO SPAZIO

SRT a Tor Vergata

Al via il Master in Scienza e Tecnologia Spaziale dell'Università di Roma Tor Vergata con una lectio magistralis, martedì 9 febbraio, del Presidente INAF Nicolò D'Amico. Per l'occasione, D'Amico sarà intervistato dai liceali che partecipano allo stage in Comunicazione e Divulgazione della Scienza

09.02.2016, ore 15:30

locandina-lectiomagistralisSi inaugura martedì 9 Febbraio, con una lectio magistralis del Presidente dell’INAF Nichi D’Amico, la quinta edizione del Master in Scienza e Tecnologia Spaziale della Facoltà di Scienze dell’Università di Roma Tor Vergata. La lezione verterà su uno dei principali attori nel panorama dei progetti scientifici dell’INAF e in genere dell’astrofisica italiana e internazionale, il Sardinia Radio Telescope (SRT), il grande radio telescopio di Cagliari che proprio in questi giorni sta iniziando le sue attività scientifiche. Il Master, che conta l’INAF tra gli enti partecipanti, con la collaborazione diretta dei due Istituti romani INAF-IAPS e INAF-OAR, è un corso annuale creato con l’obiettivo di formare figure professionali da inserire nell’ambiente spaziale.

«Il corso si svolge presso il Dipartimento di Matematica, in collaborazione con il Dipartimento di Fisica», dice Alessandra Celletti, coordinatrice del Master, «ed è all’insegna dell’innovazione e della complementarietà tra il mondo della ricerca e quello dell’industria. Il nostro obiettivo è quello di aiutare i giovani laureati in discipline scientifiche ad inserirsi nel settore spaziale. Tor Vergata è un luogo privilegiato per questo scopo, potendo contare sulla collaborazione dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI), sull’eccellente competenza scientifica dell’INAF, in particolare dello IAPS e dell’Osservatorio di Roma, nonché sulla partecipazione delle numerose industrie spaziali che collaborano con il Master.»

L'intervista al Prof. Novelli realizzata dagli studenti dello "Stage di Comunicazione e Divulgazione Scientifica" del 2015

L’intervista al Rettore di Tor Vergata, Giuseppe Novelli, realizzata nel 2015 dagli studenti dello “Stage di Comunicazione e Divulgazione Scientifica”

A seguito della lectio magistralis, il Presidente dell’INAF parteciperà a un secondo progetto dell’Università di Tor Vergata, concedendo un’intervista a un gruppo di giovani giornalisti scientifici molto speciali: si tratta dei liceali che in questa settimana partecipano allo Stage in Comunicazione e Divulgazione Scientifica, realizzato anche con la collaborazione dell’INAF-IAPS. Lo Stage è un progetto di orientamento basato sulla didattica laboratoriale, sostenuto dal Piano Lauree Scientifiche e realizzato dal Dipartimento di Fisica. Per l’occasione, nel corso di una intera settimana, sotto la guida di professori universitari e professionisti della comunicazione scientifica, i giovani ospiti si trasformano in veri giornalisti ed hanno l’occasione di approfondire temi scottanti della scienza come il rischio legato ai detriti spaziali o il futuro dei grandi progetti dell’astrofisica.

«Gli stage, attivi dal 2010 e giunti al XII incontro», spiega Nicola Vittorio, Direttore degli stage a Tor Vergata, «coprono uno spettro di discipline scientifiche su tematiche di ricerca corrente e con un’attiva partecipazione degli studenti ai laboratori di ricerca. Il modulo di Comunicazione risponde all’esigenza, sempre più sentita, di diffondere i risultati scientifici in modo rigoroso ma accessibile anche ai non addetti ai lavori. Questo è un passaggio cruciale per realizzare quella piena cittadinanza scientifica fortemente richiesta dalla UE.”

Tutti i filmati realizzati dai giovani giornalisti, come l’intervista realizzata nel 2015 a Giuseppe Novelli, Rettore dell’Università di Roma Tor Vergata, sono visibili sul sito www.stageatorvergata.it.