MOSTRA DI ESPERIMENTI DI FISICA E SCIENZE

Imparare sperimentando

Il tema principale della quinta edizione (Pordenone, 12 febbraio - 7 marzo 2010) riguarderà l’Universo, dall’esplorazione dello spazio allo studio del sistema solare. In programma, una serie di semplici attività sperimentali e la partecipazione di diversi Enti, fra i quali l'INAF.

Dal 12.02.2010 al 07.03.2010

Imparare Sperimentando (Pordenone, 12 febbraio – 7 marzo 2010) è una mostra interattiva che riguarda un’ampia e variegata collezione di esperimenti di fisica e scienze in tutti gli ambiti dei fenomeni naturali. La mostra, di frequenza ormai annuale, è organizzata dall’AIF – Associazione per l’Insegnamento della Fisica – Sezione di Pordenone, un’associazione senza scopo di lucro la cui finalità è quelladi migliorare e rivalutare l’insegnamento della Fisica, e di contribuire ad elevare il livello della cultura scientifica in Italia.

Il tema principale della quinta edizione riguarderà l’Universo, dall’esplorazione dello spazio allo studio del sistema solare ed alla ricerca, con una serie di semplici attività sperimentali e la partecipazione di diversi Enti molto noti sia in Italia che a livello internazionale: per citarne alcuni l’ASI, il CERN, l’ESA, l’INAF, l’INFN.

Relativamente al tema principale verranno introdotte le scoperte ed i contributi dei più illustri autori quali Galileo Galilei, Newton, Cavendish, Maxwell, Einstein ed altri, ai quali verrà dedicato uno spazio per le pubblicazioni editoriali di maggiore spicco. Al tema dell’Universo verranno poi affiancati progetti riguardanti altri ambiti delle scienze ed innovazioni tecnologiche.

Un settore verrà dedicato ad una breve storia sulla conquista dello spazio arricchita dall’esposizione di modelli spaziali: dello space shuttle completo in fase di partenza agganciato alla base mobile cingolata, della sonda spaziale lunare Surveyor 3, del missile Saturno 1b, della sonda Spirit con diorama del suolo di Marte, delle astronavi Salyut e Soyuz
russe facenti parte della SSI (Stazione Spaziale Internazionale) e del lanciatore Ariane.

Completeranno l’esposizione una ricca raccolta di immagini, filmati e ancora tanti esperimenti proposti da collaboratori ormai abituali di Imparare Sperimentando.

L’Inaf sarà presente con:

  • il progetto GAIA, per una visione tridimensionale del cielo che rivoluzionerà la conoscenza della nostra Galassia;
  • uno stand dell’Osservatorio astronomico di Trieste con filmati scientifici, fra i quali quello dedicato al satellite Planck;
  • uno stand dell’Istituto di Radioastronomia di Bologna,  con un radiometro in grado di rilevare la temperatura del corpo umano rispetto al fondo,  una macchina dei colori che permette di “vedere” diverse frequenze dello spettro elettromagnetico, una RadioNatura che permette di ascoltare le onde radio emesse dai fenomeni naturali e una mostra sul sistema solare.
  • la conferenza “Siamo figli delle stelle“, del direttore dell’Osservatorio astronomico di Bologna, Flavio Fusi Pecci, in programma per mercoledì 24 marzo alle ore 11.

Per il programma completo, scarica il depliant della mostra.