IL CONCORSO È APERTO FINO AL 31 GENNAIO 2023

Mixologia spaziale: il contest Esa dedicato a Juice

L'Agenzia spaziale europea ha lanciato il concorso Space Juice, dedicato alla nuova missione scientifica che partirà ad aprile alla volta di Giove e delle sue lune ghiacciate. Per partecipare, occorre creare una bevanda (non alcolica) a base di succhi di frutta, verdura, creme, caffè, bevande gassate o altro, ispirata ai temi della missione. E ci sono opportunità speciali per influencer esperti di succhi, bevande e mocktail

     13/01/2023
Social buttons need cookies

Un esempio di tre bevande dedicate alle lune di Giove Europa, Ganimede e Callisto, postato su Twitter. Crediti: Emily Baldwin (@AstroEmz)

Siete tra chi inizia la giornata con un buon caffè, un ricco cappuccino oppure un energetico succo a base di frutta o addirittura verdura? E qual è la vostra bevanda preferita per una pausa rilassante, oppure per finire la giornata con stile? Se vi dilettate con la miscela di bevande creative, ebbene, rispolverate le vostre abilità e ricette: ve lo chiede l’Agenzia spaziale europea (Esa). Per la scienza, naturalmente!

Per tutto il mese di gennaio, è infatti in corso il concorso Space Juice per celebrare la missione Juice, un satellite dell’Esa che ad aprile partirà, a bordo di un razzo Ariane5, alla volta di Giove. Il nome sta per Jupiter Icy moons Explorer: una volta a destinazione, nel 2031, la sonda esplorerà Ganimede, Europa e Callisto – tre delle lune ghiacciate del più grande pianeta del Sistema solare – per scoprire se alcune di esse, sotto la superficie, nascondono le condizioni adatte per ospitare forme di vita.

L’Esa ha deciso così di sposare gli obiettivi della missione con il suo curioso nome: in italiano, juice significa succo. E invita così il pubblico dei paesi membri dell’organizzazione a inventare un succo, o più in generale una bevanda, ispirata ai temi di questa affascinante impresa scientifica: dai soffici vortici cremosi che formano l’atmosfera di Giove alla stratificazione interna delle sue lune ghiacciate, fino alle complesse operazioni che saranno necessarie alla sonda per raggiungere il pianeta.

Per partecipare, occorre postare sul proprio canale social – Facebook, Instagram, Pinterest, TikTok, Twitter oppure YouTube – una foto o video che descriva la bevanda creata per l’occasione, spiegando il perché di ciascun ingrediente e usando l’hashtag #SpaceJuice. Il link al contenuto social va poi inserito nell’apposito formulario entro la mezzanotte (ora italiana) del 31 gennaio 2023. È possibile utilizzare succhi di frutta e/o verdura, creme, caffè, bevande gassate, coloranti alimentari, sciroppi e altro, purché la ricetta sia rigorosamente senza alcool. Si possono usare anche guarnizioni per aggiungere un tocco finale alla bevanda: cannucce, ghiaccio, frutta decorativa, erbe, spezie e quant’altro la fantasia suggerisca.

Il primo premio è un invito a partecipare all’esclusivo evento Social Space organizzato in occasione del lancio di Juice presso il centro di controllo dell’Esa a Darmstadt, in Germania, dove sarà servita la bevanda vincitrice. Il secondo premio, destinato a un massimo di nove partecipanti, consiste in una borsa piena di merchandise ufficiale della missione. Inoltre, tutte le proposte considerate valide dalla giuria saranno pubblicate in un libro di ricette di “bevande spaziali”.

Ma non finisce qui. Nell’ambito di questa campagna, l’Esa prevede un’opportunità speciale per influencer esperti di succhi, bevande, mocktail e mixology – l’arte di miscelare drink – con un seguito di oltre diecimila follower sui social: fatevi avanti scrivendo una email all’indirizzo connectwithus@esa.int con le parole “Space Juice” nell’oggetto.

Per saperne di più:

  • Partecipa al concorso attraverso il formulario
  • Leggi le regole del concorso sul sito dell’Esa