ALTRE FINESTRE DI LANCIO NEL 2023 E 2024

Psyche, niente lancio per quest’anno

La Nasa ha annunciato che la missione Psyche non verrà lanciata nel 2022, per via di un ritardo nella consegna del software di volo e dell’apparecchiatura di collaudo. Il team della missione ha bisogno di più tempo per garantire che il software funzionerà correttamente in volo. Possibili finestre di lancio si apriranno nel 2023 e nel 2024, con arrivo sull’omonimo asteroide nel 2029 e 2030, rispettivamente

     29/06/2022
Social buttons need cookies

Illustrazione del veicolo spaziale Psyche. Crediti: Nasa/ Jpl-Caltech/ Arizona State University/ Space Systems Loral/ Peter Rubin

La Nasa ha annunciato che la missione Psyche, la prima dell’agenzia spaziale progettata per studiare un asteroide ricco di metalli, non verrà lanciata nel 2022. Il ritardo è causato da un posticipo nella consegna del software di volo e dell’apparecchiatura di collaudo del veicolo spaziale. Il team della missione ha bisogno di più tempo per garantire che il software funzionerà correttamente.

La Nasa ha selezionato Psyche nel 2017 come parte del Discovery Program dell’agenzia, una serie di missioni competitive a basso costo guidate da un unico principal investigator. L’agenzia sta formando un team di valutazione indipendente – in genere composto da esperti del governo, del mondo accademico e dell’industria – per rivedere il percorso da seguire per il progetto e per il Discovery Program, che esaminerà le possibili opzioni per le fasi successive, compresi i costi stimati.

Il software di guida e navigazione del veicolo spaziale deve controllare l’orientamento del satellite nello spazio e viene utilizzato per puntare la sua antenna verso la Terra, in modo che possa inviare dati e ricevere comandi. Fornisce inoltre informazioni sulla traiettoria al sistema di propulsione elettrica solare del veicolo spaziale, che è previsto inizi le operazioni 70 giorni dopo il lancio.

Quando il team del Jet Propulsion Laboratory ha iniziato a testare il sistema, è stato scoperto un problema di compatibilità con i simulatori del banco di prova del software. A maggio, la Nasa ha spostato la data di lancio dal 1 agosto a non prima del 20 settembre. Il problema con i banchi di prova è stato identificato e corretto; tuttavia, non c’è abbastanza tempo per completare un checkout del software per il lancio di quest’anno.

«Volare verso un lontano asteroide ricco di metalli, usando Marte come assist gravitazionale durante il tragitto, richiede una precisione incredibile. Dobbiamo farlo bene. Centinaia di persone hanno dedicato notevoli sforzi a Psyche durante questa pandemia e il lavoro continuerà affinché il complesso software di volo venga accuratamente testato e valutato», ha affermato Laurie Leshin, direttore del Jpl. «La decisione di ritardare il lancio non è stata facile, ma è quella giusta».

Il periodo di lancio della missione nel 2022, che va dal 1 agosto all’11 ottobre, avrebbe consentito al satellite di arrivare all’asteroide 16 Psyche nel 2026. Ci sono finestre di lancio possibili sia nel 2023 che nel 2024, ma le relative posizioni orbitali di Psyche e della Terra sono tali che la navicella spaziale non arriverà sull’asteroide fino al 2029 e al 2030, rispettivamente. Le date esatte di questi potenziali periodi di lancio devono ancora essere determinate.

Il costo totale del ciclo di vita di Psyche, incluso il vettore, è di 985 milioni di dollari. Di questi, fino ad oggi sono stati spesi 717 milioni di dollari. Sono attualmente in fase di calcolo i costi stimati necessari per supportare ogni opzione disponibile per la missione.

Due progetti ride-along dovevano essere lanciati sullo stesso razzo Falcon Heavy di SpaceX con cui sarebbe dovuto partire Psyche, tra cui la missione Janus della Nasa per studiare i sistemi di asteroidi binari gemelli e il dimostratore tecnologico Deep Space Optical Communications per testare comunicazioni laser ad alta velocità di trasmissione dati con la navicella spaziale Psyche. La Nasa sta valutando opzioni percorribili per entrambi i progetti.