DIVULGAZIONE SCIENTIFICA IN MODULAZIONE DI FREQUENZA

Duecento secondi di astronomia

Ogni sabato alle 11:25 in diretta su Radio Punto Nuovo, un’emittente campana, notizie e curiosità dal cosmo presentate dalla giornalista Katia Manna e commentate dagli astronomi dell’Osservatorio Inaf di Capodimonte. Il programma si chiama “Notizie dallo spazio” e da oggi lo possiamo trovare anche sul web

     29/03/2022
Social buttons need cookies

Katia Manna, giornalista conduttrice della rubrica “Notizie dallo spazio” su Radio Punto Nuovo. Crediti: Maurizio Di Domenico

Radio Punto Nuovo è un’emittente campana a diffusione regionale che da oltre trent’anni si propone di rallegrare e migliorare le giornate degli ascoltatori, di essere una voce del territorio raccontato in tutte le sue sfaccettature, attraverso l’intrattenimento e la musica, l’informazione giornalistica e, da circa tre anni, anche scientifica.
Se Enrico Mentana racconta ogni giorno, su questa radio, i principali fatti di cronaca e politica in 100 secondi, commenta e interpreta l’attualità che diventa notizia, i ricercatori dell’Osservatorio astronomico dell’Inaf di Capodimonte ogni settimana dialogano con la giornalista Katia Manna su notizie che spaziano dall’esplorazione e osservazione dell’universo alle tecnologie strumentali e ottiche per l’astronomia, da nuove scoperte e sorprendenti risultati nella ricerca astrofisica alle intersezioni della scienza con la musica, la cinematografia e la storia dell’astronomia. Sono tre minuti leggeri e divertenti per avvicinare alla conoscenza scientifica tanto gli automobilisti più distratti quanto gli studenti più curiosi.

La rubrica è nata quasi per caso, una notizia astronomica di cronaca da commentare, un fenomeno celeste da descrivere, una scoperta sensazionale da spiegare. «Influenzata da tanti film che raccontano di missioni spaziali e di fenomeni astronomici», dice Katia Manna, «mi sono sempre chiesta quanto di quello che vedevo fosse “scienza” e quanto “fantascienza”. L’interesse mostrato da tanti radioascoltatori verso l’intervista con la direttrice dell’Osservatorio, Marcella Marconi, mi ha fatto capire che le mie curiosità sullo spazio erano condivise da un vasto pubblico».

Gli astronomi di Capodimonte sono diventati, così, un punto fermo a cui rivolgersi per soddisfare l’interesse di ascoltatrici e ascoltatori per vari temi della cronaca scientifica. La capacità di Katia Manna di costruire un dialogo leggero, insieme all’efficacia degli astronomi di Napoli nel comunicare contenuti scientifici, ha fatto sì che gli inviti sporadici siano diventati un appuntamento fisso nel palinsesto della radio. Nasce così “Notizie dallo spazio”, per raccontare cosa succede lassù.

La rubrica si è sviluppata durate le diverse fasi più critiche delle restrizioni sanitarie per effetto della pandemia, quando l’Osservatorio di Capodimonte ha dovuto sospendere le attività per le scuole e per il pubblico partenopeo. “Notizie dallo spazio” è diventato, quindi, un appuntamento costante per continuare a dialogare con gli appassionati di astronomia in un contesto più ampio delle abituali sedi per fare divulgazione scientifica. In venti mesi di trasmissione si sono alternati dieci astronomi di Capodimonte, e altri ancora si aggiungeranno, e sono stati affrontati oltre 70 argomenti suggeriti dalle notizie astronomiche del momento e dagli obiettivi scientifici seguiti dai ricercatori. Ora un sito web raccoglie la gran parte dei podcast della rubrica astronomica; uno spazio virtuale per riascoltare i dialoghi radiofonici e le notizie dallo spazio suggerite dalla cronaca. Buon ascolto!