AGGIORNAMENTO: LANCIO COMPIUTO CON SUCCESSO

Astro Paolo sulla rampa di lancio

Al via la terza missione di Paolo Nespoli sulla Stazione spaziale internazionale. Il lancio è previsto per le 17.41 ora italiana di oggi, venerdì 28 luglio, ed è possibile seguirlo in diretta sul canale streaming AsiTv dell'Agenzia spaziale italiana

L’astronauta Paolo Nespoli. Crediti: Esa

Partirà oggi 28 luglio 2017 alle 17.41 ora italiana l’astronauta Esa Paolo Nespoli per la sua terza missione spaziale, nonché terza missione di lunga durata dell’Agenzia spaziale italiana. La Soyuz MS-05, con a bordo l’astronauta italiano e i suoi compagni di equipaggio della Expedion 52 – il russo Sergei Ryazansky e l’americano Randy Bresnik – decollerà dal cosmodromo di Baikonur in Kazakistan alla volta della Stazione spaziale internazionale (Iss), che raggiungerà in sei ore.

Nespoli, 60 anni compiuti il 6 aprile scorso, sarà membro dell’equipaggio della Spedizione 52/53, con cui condividerà durante la sua permanenza sulla Iss oltre quattro mesi (fino a dicembre) di vita e lavoro con i colleghi Fyodor Yurchikhin, Jack Fischer e Peggy Whitson, anche loro astronauti esperti.

Nespoli tornerà a Terra con la stessa navetta Soyuz, che rimarrà attraccata al complesso orbitale durante tutto il periodo della missione con la funzione di scialuppa di salvataggio.

Il logo della Missione Vita è ispirato al “Terzo Paradiso” dell’artista italiano Michelangelo Pistoletto, che rielabora il simbolo dell’infinito con all’interno la molecola del Dna simbolo della vita e della ricerca scientifica, un libro simbolo di cultura e istruzione e, al centro, un’immagine stilizzata della Terra simbolo dell’umanità. Crediti: Esa

Con la missione Vita – parte della partnership strategica tra Asi e Nasa – Nespoli avrà il compito di seguire oltre 200 esperimenti, di cui 11 selezionati da Asi, la gran parte dei quali biomedici e il resto tecnologici, e conquisterà il primato di permanenza dello spazio fra gli astronauti dell’Esa.

Paolo Nespoli è stato il primo astronauta europeo a twittare dallo spazio (2010). Nonostante avesse dichiarato poco tempo prima della sua partenza di non aver mai usato Twitter, ha saputo sfruttare appieno la potenza delle immagini del nostro pianeta. I suoi scatti spettacolari catturati dalla cupola panoramica della Iss gli valgono nel 2011 la candidatura nella categoria scienza agli Shorty Awards, gli Oscar assegnati ai migliori comunicatori nei social media.

«Condividere foto dallo spazio servirà a non farmi sentire solo», ha detto Nespoli in una recente intervista, rilanciando al pubblico l’invito a seguirlo nella sua impresa sul canale Twitter @astro_paolo..

Curiosità: con i suoi 188 cm, Paolo è il più alto astronauta europeo, ed uno dei più alti in assoluto (il record appartiene all’astronauta Nasa Jim Wetherbee con 193 cm).

Per seguire la diretta del lancio:

Guarda il servizio video di MediaInaf TV: