IN MOSTRA NEGLI SPAZI DEL CENTRO PHOS

Luce protagonista sotto la Mole

Le immagini selezionate dalla giuria del concorso “2015: Anno della Luce” organizzato dal centro polifunzionale per la fotografia e le arti visive Phos con l’Istituto nazionale di astrofisica in mostra oggi, mercoledì 4 luglio, a Torino, in Via Giambattista Vico 1

04.07.2017, ore 18:30

Crediti: Centro Phos, concorso fotografico “2015: Anno della Luce”.

I progetti vincitori e le migliori immagini selezionate dalla giuria del concorso 2015: Anno della Luce, iniziativa organizzata dal centro Phos e dall’Istituto nazionale di astrofisica con l’osservatorio astrofisico di Pino Torinese, sono i protagonisti dell’omonima mostra che apre oggi, lunedì 4 luglio alle ore 18:30, negli spazi del Centro polifunzionale per la fotografia e le arti visive Phos di via Giambattista Vico 1, Torino.

Crediti: Centro Phos.

«Abbiamo invitato i fotografi a partecipare al concorso dal titolo “Cosmografie: spazio cosmico ed immaginario poetico”, stimolandoli a indagare il significato della Luce e sottolineando, in particolare, due aspetti: quello tecnologico, inerente la dematerializzazione progressiva degli oggetti che ci circondano, sempre più frequentemente fatti di luce ‒ come è possibile evincere dall’uso quotidiano degli strumenti informatici e dal tipo della loro comunicazione per immagini ‒ e quello empirico naturale, in relazione al quale la luce è innanzitutto fonte di calore e di vita, da sempre connessa, tramite l’osservazione degli astri, non solo al sentimento del sacro e a un’emotività ancestrale, ma anche all’esigenza di orientamento e conoscenza», spiegano Mariateresa Crosta dell’Inaf e Elisabetta Buffa del Centro Phos, fondato nel 2011 da un collettivo di artisti, fotografi e professionisti legati al mondo della fotografia Fine Art e dedicato alla realizzazione e promozione di progetti fotografici, iniziative editoriali e mostre, con particolare attenzione verso il lavoro di giovani autori.

Crediti: Centro Phos.

L‘Universo si manifesta attraverso un insieme di relazioni e la Luce può essere intesa come uno dei veicoli e, al contempo come simbolo, di questa rete relazionale. In questo senso essa inerisce ed informa la visione scientifica, artistica, nonché creativa e quotidiana del mondo. 2015: Anno della Luce è un’iniziativa culturale promossa dall’Istituto nazionale di astrofisica e Media Inaf, insieme al centro polifunzionale per la fotografia e le arti visive Phos. La coordinazione dell’iniziativa è stata per Inaf di Mariateresa Crosta e di Enzo Obiso per il centro Phos. Per Media Inaf il coordinamento di Francesca Aloisio. All’elaborazione dei temi del concorso ha lavorato l’artista fotografa Elisabetta Buffa, mentre è Andrea Obiso che si è occupato di organizzazione e comunicazione.

La giuria presieduta dal direttore artistico di Phos Enzo Obiso ha visto la partecipazione di Claudio Composti, direttore artistico di “Mc2 Gallery” di Milano, Ilaria Ferretti, artista fotografa e responsabile del laboratorio Fine Art del centro Phos, Mariateresa Crosta dell’osservatorio astrofisico di Torino dell’Inaf, Matteo Dunchi, astrofotografo, Davide Coero Borga della struttura per la comunicazione Inaf.