DA VICINO

Hubble: un nuovo ritratto di Giove

Qualche giorno fa, Giove è arrivato vicino alla Terra e per vicino intendiamo quasi 668 milioni di chilometri. Il telescopio spaziale di Nasa ed Esa ha colto l'occasione per produrre un altro memorabile scatto del gigante gassoso

È il quarto pianeta nel Sistema solare per distanza dal Sole ma è decisamente il più grande di tutta la famiglia. Parliamo di Giove, il gigante gassoso che veglia sulla Terra: grazie alla sua immensa forza gravitazionale, infatti, devia comete e oggetti pericolosi che potrebbero altrimenti schiantarsi sul nostro pianeta.

Questa nuova immagine è stata scattata lo scorso 3 aprile dal telescopio spaziale Hubble (Hst) di Nasa ed Esa a quasi 668 milioni di chilometri dalla Terra (relativamente vicino a noi!). Ed è subito spettacolo. Hst ha ripreso perfettamente tutte le peculiarità di Giove, la colorata atmosfera e le due vaste tempeste cicloniche che non possono mai mancare in uno scatto gioviano: la Grande e la Piccola macchia rossa.

Il pianeta Giove ripreso da Hubble. Crediti: NASA, ESA, and A. Simon (GSFC)

Al momento di questo iconico scatto, Giove era in opposizione. Cosa significa? Il Sole, la Terra e Giove erano allineati e il nostro pianeta si trovava esattamente tra gli altri due oggetti celesti.

L’immagine è stata catturata con la Wide Field Camera 3 a bordo di Hubble, nell’ambito del programma Outer Planets Atmospheres Legacy (Opal), che si occupa proprio di studiare eventi atmosferici (venti, tempeste, cicloni e nuvole) nei pianeti più esterni. Nel 2014 è stata la volta di Urano, poi Giove, Nettuno e l’anno prossimo verrà inserito anche Saturno.