IL 25 GIUGNO 119 EVENTI IN TUTTA ITALIA

Tutti gli occhi su Saturno

Torna sabato 25 giugno l'ormai consolidato appuntamento con Occhi su Saturno, l'iniziativa promossa dall'Associazione Stellaria di Perinaldo, quest'anno alla sua quinta edizione. Oltre 100 eventi in tutta Italia, con osservazioni, seminari e mostre. «Un'occasione preziosa per riscoprire il cielo stellato, sempre più minacciato dall'inquinamento luminoso», dice Nicolò Conte, ideatore dell'iniziativa

25.06.2016

saturnogiugno2016Il 25 Giugno prossimo torna Occhi Su Saturno, l’iniziativa che da ormai 5 anni punta i riflettori sul pianeta più bello del cielo per un’intera serata. Oltre 100 gli eventi in programma in tutta Italia e migliaia i telescopi a disposizione del pubblico pronti a far ammirare al pubblico le meraviglie del cielo stellato.

Lo spettacolo che sarà riservato ai partecipanti dei tanti eventi sarà imperdibile, con un cielo affollato di pianeti. A partire da ovest, attraverso i telescopi messi a disposizione e con l’aiuto di astronomi e appassionati, si potrà osservare il gigante del sistema solare: Giove. A sud, invece, la scena sarà dominata da un luminosissimo Marte, dal caratteristico colore rosso-arancio. Poco lontano da Marte brillerà il protagonista assoluto della serata: Saturno. Il pianeta con gli anelli si mostrerà in tutto il suo splendore: ha da poco raggiunto le migliori condizioni di visibilità dell’anno e la favorevole inclinazione degli anelli renderà meravigliosamente visibile la sua caratteristica più affascinante. I fortunati che osserveranno da località davvero buie potranno inoltre ammirare la flebile luce della Via Lattea sopra l’orizzonte est incastonata tra le stelle del cielo estivo.

La mappa del cielo che potremo osservare la sera di sabato 25 giugno. Crediti: Associazione Stellaria

La mappa del cielo che potremo osservare la sera di sabato 25 giugno. Crediti: Associazione Stellaria

Sono in tutto 119 le località che contribuiscono alla quinta edizione di Occhi Su Saturno: da Milano a Palermo, passando per Napoli, Roma, Genova, Lucca, Lecce fino ad arrivare al confine con la Francia, a Ventimiglia. Numerose le sedi INAF che partecipano dando supporto ad eventi locali, per sapere qual è il più vicino a voi, potete consultare l’elenco completo alla pagina dedicata agli eventi di quest’anno. Per chi non potrà recarsi presso nessuna delle sedi sarà disponibile per tutta la serata la diretta delle osservazioni realizzate dal Virtual Telescope.

«Occhi Su Saturno è nata timidamente e con pochi mezzi, ma abbiamo sempre creduto molto nelle potenzialità di questa iniziativa», racconta ai microfoni di Media INAF Nicolò Conte, presidente dell’associazione Stellaria. «Siamo davvero orgogliosi dei risultati raggiunti anche quest’anno e per questo non possiamo non ringraziare tutti gli organizzatori locali, veri artefici di questo successo, che in centinaia metteranno a disposizione tempo, competenza e strumenti per permettere ad un vasto pubblico di ammirare Saturno e riscoprire un cielo stellato sempre più minacciato dall’inquinamento luminoso».

La mappa degli eventi che si terranno in tutta Italia la sera del 25 giugno. Per saperne di più sull'evento più vicino a voi consultate il sito web in calce all'articolo. Crediti: Associazione Stellaria

La mappa degli eventi che si terranno in tutta Italia la sera del 25 giugno. Per saperne di più sull’evento più vicino a voi consultate il sito web in calce all’articolo. Crediti: Associazione Stellaria

Occhi Su Saturno è un’iniziativa nata nel 2012 da un’idea dell’associazione di promozione sociale Stellaria di Perinaldo per celebrare i 300 anni dalla scomparsa di Gian Domenico Cassini, il grande astronomo del ’600 nato proprio nel piccolo borgo ligure e che di Saturno ha scoperto la divisione tra gli anelli, ancora oggi nota come “divisione di Cassini”, e ben quattro satelliti (Giapeto, Rea, Teti e Dione).

Questa sera, martedì 21 giugno, per prepararci all’evento più bello del sistema solare e scoprire qualcosa di più sulle imprese di Giandomenico Cassini e della sonda spaziale che porta il suo nome, ed è in orbita attorno a Saturno da dodici anni, Italia Unita per la Scienza organizza un hangout live dal titolo “Cassini vs Cassini”. Partecipano alla serata Jonathan Lunine, professore presso la Cornell University e scienziato interdisciplinare per la missione Cassini-Huygens, Nicolò Conte, presidente dell’associazione Stellaria e ideatore dell’iniziativa, conduce Stefano Bertacchi di Italia Unita per la Scienza. Non perdetevelo!

Fonte: Media INAF | Scritto da Elisa Nichelli