GLI INTERVENTI DI BIGNAMI E SMOOT

GAL Hassin 2015: tutto pronto per il Nobel

Continua la VII edizione del GAL Hassin 2015. Il 12 settembre il presidente dell'Istituto Nazionale di Astrofisica parlerà del suo ultimo libro con una conferenza dal titolo "Oro dagli asteroidi e asparagi da Marte. Realtà e miti dell’esplorazione dello spazio", ma il momento clou arriverà con il Premio Nobel per la Fisica 2006 George Fitzgerald Smoot, il quale terrà una lectio magistralis dal titolo "Mapping the Universe and its history"

Dal 12.09.2015 al 13.09.2015

Layout 1È iniziata lo scorso 23 agosto la VII edizione del GAL HAssin “Il cielo e la Terra nel Parco Astronomico delle Madonie” e andrà avanti fino al 13 settembre. L’evento è stato arricchito da una serie di corsi tenuti da esperti e divulgatori scientifici e con un gran galà il 12 settembre.

Tra gli eventi più importanti, ricordiamo la conferenza dal titolo “Oltre il Sistema Solare verso mondi alieni e Fughe astronomiche” che terrà Emanuele Pace (del Dipartimento di Fisica e Astronomia Università di Firenze) venerdì 11 settembre, e poi sempre nello stesso giorno la conferenza “Rivoluzioni nella scienza e nella musica dal 1600 al 1800” di Fabrizio Fiore (direttore dell’ INAF – Osservatorio Astronomico di Roma).Layout 1

Il 12 Settembre interverranno Mario Di Martino (dell’INAF – Osservatorio Astrofisico di Torino), con un incontro incentrato su “Comete e pianeti nani visti da vicino. La cometa Chury e i pianeti nani Cerere e Plutone osservati dalle sonde spaziali”Paola Antolini (responsabile COSPAR per l’ Educazione e la Diffusione della Cultura Scientifica), con un conferenza dal titolo “Water, a gift from the Stars”, e poi il sindaco di Isnello Giuseppe Mogavero che presenterà il progetto del Parco Astronomico delle Madonie, dal titolo “Il PAM del futuro”.

Lo stesso giorno il presidente dell’Istituto Nazionale di Astrofisica Giovanni Bignami parlerà del suo ultimo libro con una conferenza dal titolo “Oro dagli asteroidi e asparagi da Marte. Realtà e miti dell’esplorazione dello spazio”. Il culmine della giornata ci sarà con l’intervento del Premio Nobel per la Fisica 2006 George Fitzgerald Smoot, il quale terrà una lectio magistralis sull’Universo primordiale ed in particolare sulla radiazione cosmica di fondo dal titolo “Mapping the Universe and its history”.

La giornata conclusiva sarà il 13 settembre, quando interverranno l’architetto Paolo Redaelli che parlerà del “Museo del GAL Hassin”, Paolo Spanò (dell’INAF – Osservatorio Astrofisico di Arcetri) che terrà una conferenza dal titolo “I colori delle Stelle: dalla luce degli astri alla loro natura” e infine Andrea Santangelo (direttore del Dipartimento di Astrofisica delle Alte Energie dell’Istituto di Astronomia dell’Università di Tübingen) con un intervento dal titolo “Non solo luce: l’Universo delle particelle”.