BOOM DI PRESENZE A CAPODIMONTE

L’Eclissi di Napoli fa il pieno

In Osservatorio sono state accolte più di 500 persone, tra studenti delle scuole di ogni ordine e grado, cadetti dell’Accademia Aeronautica di Pozzuoli e semplici spettatori, di uno degli spettacoli più affascinanti che la Natura ci possa offrire

20.03.2015, ore 18:00

Crediti: Agatino Rifatto, Luca Terranegra e Maurizio Oliviero

Crediti: Agatino Rifatto, Luca Terranegra e Maurizio Oliviero

Una giornata ricca di emozioni quella trascorsa all’Osservatorio di Napoli dell’INAF. L’attività è iniziata di buon mattino alle 7:30 per la preparazione, da parte degli astronomi Amata Mercurio, Luciano Terranegra e Maurizio Oliviero della diretta dell’eclissi dal Celostata dell’Osservatorio (vedi Media INAF ) sia sulle reti RAI nazionali che sulla pagina facebook. Il sito ha registrato più di 11.000 contatti tra scuole, il quotidiano Il Mattino on line, e il pubblico generico.foto4

Crediti: Agatino Rifatto, Luca Terranegra e Maurizio Oliviero

Crediti: Agatino Rifatto, Luca Terranegra e Maurizio Oliviero

In Osservatorio, invece sono state accolte più di 500 persone, tra studenti delle scuole di ogni ordine e grado, cadetti dell’Accademia Aeronautica di Pozzuoli e semplici spettatori, di uno degli spettacoli più affascinanti che la Natura ci possa offrire. Le osservazioni sono state guidate dagli astronomi Massimo Dall’Ora, Marco Mannetta, Vincenzo Andretta e Maria Teresa Gomez. Tra i visitatori anche Stephanie Hochstetter Skinner-Klée e Ricardo Neiva Tavares, rispettivamente Ambasciatrice del Guatemala e Ambasciatore del Brasile in Italia.

I 50 cadetti dell’Accademia Aereonautica di Pozzuoli si sono intrattenuti nei laboratori di Fisica Cosmica con Vito Mennella. Momento clou, oltre la conferenza dell’astrofisico solare Thomas Straus è stato l’osservazione con gli occhialini e ai telescopi dalle 10:00 alle 11:30. foto1