L’INAUGURAZIONE DOMANI A CAMPOBASSO

Un lungo Festival tutto da esplorare

Sarà inaugurato domani a Campobasso il 1° Festival Nazionale dell’Astronomia, che proseguirà fino al prossimo 3 maggio. L’INAF ha dato il suo sostegno all’iniziativa, la prima del genere in Italia, e sarà presente nell’ambito del Festival con un Planetario dedicato ai più piccoli aperto per l’intera durata della kermesse e altri appuntamenti

Dal 14.03.2015 al 03.05.2015

cbDurerà quasi due mesi il Primo Festival Nazionale dell’Astronomia e dell’Esplorazione, fortemente voluto dalla Regione Molise e che verrà inaugurato domani presso l’Auditorium del Palazzo ex GIL di Campobasso. La cerimonia avrà luogo alle 19.00.

All’inaugurazione presenzierà Giovanni Bignami, il Presidente dell’INAF, per una ‘chiacchierata tra le stelle’ con la giornalista dell’Ansa Enrica Battifoglia, cui seguirà una conferenza spettacolo organizzata dall’INFN. Un’esperta in comunicazione scientifica e uno scienziato e divulgatore: si discuterà di spazio tra passato, presente (con l’effetto Samantha Cristoforetti) e futuro e si parlerà di giovani e ragazzi che sono i veri destinatari del messaggio di ottimismo e speranza che la Regione Molise vuole lanciare anche grazie a questo Festival.

Sono molte le anime che daranno vita al Festival molisano, pensato per avvicinare i ragazzi, ma non solo, al mondo dell’Astronomia e dell’Esplorazione. Titolo di questa prima edizione è: ‘Universo accessibile’.

Il Prof. Bignami tra i flashmobber dello scorso dicembre a Milano

Il Prof. Bignami tra i flashmobber dello scorso dicembre a Milano

Il Presidente dell’INAF è stato tra coloro che fin dall’inizio hanno creduto nelle possibilità di riuscita dell’evento, prendendo parte anche ad un grande flashmob organizzato a Milano lo scorso dicembre per attirare l’attenzione sulla fase di lancio dell’iniziativa. E a quanto pare ha funzionato. Sono infatti ad oggi più di 7.000 le prenotazioni registrate per partecipare alle attività del Festival, che si svolgeranno nei locali destinati ad hoc all’iniziativa nei saloni della scuola primaria “Enrico D’Ovidio”: tre piani lungo i quali sono stati allestiti laboratori, una mostra arrivata dritta dritta dal Museo della Scienza di Torino, installazioni dell’INAF e dell’INFN.

 

L'ingresso al Planetario INAF Credits: Primonumero.it

L’ingresso al Planetario INAF
Credits: Primonumero.it

Per la gioia di grandi e piccini l’INAF sarà presente per l’intera durata del Festival con il Planetario allestito nel cortile del Palazzo ex GIL e la cui animazione sarà gestita dall’associazione SOFOS.

Non perdete l’occasione di visitare una città che nasconde molte bellezze e che si vuole aprire ai visitatori offrendo il meglio della divulgazione scientifica in Italia.