IL 20 FEBBRAIO VIA ALLE SELEZIONI

Famelab riparte da Padova

Ad aprire le selezioni dell'edizione 2015 del talent dedicato alla comunicazione della scienza, sarà Padova il 20 febbraio prossimo. Non è l'unica selezione sostenuta da INAF, che patrocina la manifestazione nazionale. Altra selezione è infatti prevista a Bologna

20.02.2015, ore 14:00

VOLANTINO_famelabFamelab pronti via. Ad aprire le selezioni dell’edizione 2015 del talent dedicato alla comunicazione della scienza, sarà Padova il 20 febbraio prossimo. In questa data saranno scelti due finalisti che avranno accesso alla finale nazionale del concorso – a Milano il 9 maggio prossimo nell’ambito dell’Expo 2015 – e avranno la possibilità di partecipare alla FameLab Masterclass, un workshop di formazione in comunicazione della scienza a cura degli organizzatori nazionali (British Council e Psiquadro). Il terzo classificato vincerà il solo accesso alla Masterclass.

I candidati saranno giudicati da una giuria di cinque esperti. Tre i componenti accademici dell’Università di Padova: Andrea Lorenzet, ricercatore in sociologia della scienza e della tecnologia; Alessandro Moretto, ricercatore di chimica presso il Dipartimento di Chimica; Andrea Zanella professore associato del Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione; inoltre Pietro Greco, giornalista scientifico, e la presidentessa di giuria, l’attrice professionista Marica Rampazzo.

Famelab Padova è promosso e organizzato da Gruppo Pleiadi per la divulgazione scientifica, Università degli Studi di Padova e Istituto Nazionale di Astrofisica – Osservatorio Astronomico di Padova. Non è l’unica selezione sostenuta da INAF, che patrocina la manifestazione nazionale. Altra selezione è infatti prevista a Bologna, mercoledì 11 Marzo e sarà divisa in due parti: al mattino la preselezione avverrà presso l’Accademia delle Scienze (Via Zamboni 31) nella Sala Ulisse alle ore 10. I selezionati al mattino si affronteranno nella Selezione Finale alle ore 18 dello stesso giorno, presso il locale La Scuderia in Piazza Verdi 2.

La manifestazione bolognese è promossa dall’INAF e organizzata dai suoi istituti di Bologna (l’Osservatorio Astronomico, l’Istituto di Radioastronomia e l’Istituto di Fisica Spaziale) insieme alla Fondazione Golinelli. Collaborano alla selezione l’Università di Bologna, gli istituti bolognesi del CNR, INFN e INGV, l’ASTER. La manifestazione è patrocinata dal Comune di Bologna.