IL PIANETA ROSSO E DUE MAGNIFICHE NEBULOSE

Marte in splendente compagnia

Un appassionato di astrofotografia ha realizzato delle spettacolari immagini di Marte che transita in prossimità di due nebulose, la Nebulosa Laguna e Trifida, entrambe localizzate nella costellazione del Sagittario, nella regione centrale della nostra Via Lattea

Sono spettacolari le immagini di Marte che transita al di sotto di due nebulose scattate dalla Florida da Derek Demeter, astrofotografo per passione e direttore dell’ Emil Buehler Perpetual Trust Planetarium del Seminole State College.

Nelle foto è possibile osservare Marte mentre transita sotto due oggetti noti come Nebulosa Trifida e Nebulosa Laguna, entrambe localizzate nella costellazione del Sagittario, nella regione centrale della nostra Via Lattea.

lagoontrifidmars

L’immagine mostra Marte che passa al di sotto di due oggetti noti come Nebulosa Laguna (quella più grande e marcata in rosso) e Nebulosa Trifida (in alto a destra rossa e blu). L’immagine è stata scattata dall’astrofotografo Derek Demeter dallo Stardust Ranch di Okeechobee, in Florida. Crediti: Derek Demeter/Seminole State College

 

Situata a circa 5000 anni luce dalla Terra la Nebulosa Laguna è una delle due regioni di stelle in formazione visibili ad occhio nudo dal nostro emisfero settentrionale. Ha una estensione di 110 anni luce ed è anche conosciuta con il nome di Messier 8 or NGC 6523.

240px-ESO-Trifid_Nebula

La nebulosa Trifida è formata da tre nebulose diverse:una a emissione, la parte rossastra inferiore, una a riflessione, azzurra, e dalla nebulosa oscura centrale. Da questo deriva il suo nome

La Nebulosa Trifida (Messier 20 or NGC 6514), è il risultato della combinazione di una nebulosa a emissione, visibile nella foto come l’area rossa, di una nebulosa a riflessione, l’area rossa, e di una nebulosa oscura. 

La singola stella massiva visibile al centro è fonte della gran parte dell’illuminazione dell’intera nebulosa; ha un’età stimata di circa 300.000 anni, che renderebbe la nebulosa la più giovane regione di formazione stellare conosciuta.

Le altre stelle che eccitano i suoi gas sono giganti blu di classe spettrale O, dell’età di circa 7 milioni di anni; i vari colori sono dati dai diversi elementi: il rosso è prodotto dalla radiazione emessa dagli atomi di idrogeno, mentre l’azzurro proviene da quelli dell’ossigeno. Le bande oscure sono invece polveri e gas freddi e non illuminati.

 

Sono visibili nelle immagini anche le regioni di stelle in formazione note come NGC 6559, IC 1274 and IC 1275.