LE #STELLECADENTI IN PAROLE E CIFRE

Tutti i tweet della notte di San Lorenzo

La settimana scorsa, in occasione dell’approssimarsi del picco delle Perseidi, avevamo lanciato su queste pagine l’iniziativa «Un tweet chiamato desiderio». Con la promessa di qualche statistica dopo Ferragosto. Ecco com’è andata.

«Tanto è sempre lo stesso, ogni anno: il Napoli che vince lo scudetto!», twitta l’utente PaoloPiccirillo. E a fargli compagnia, esprimendo desideri e pensieri con l’hashtag #stellacadente (o #stellecadenti, al plurale), siete stati in tanti: fra tweet e retweet, 3667 in pochi giorni, quasi tutti concentrati nella notte di San Lorenzo. Quanto abbia contribuito l’invito di Media INAF è difficile dirlo. Però è possibile tentare qualche statistica. Per l’intera durata dell’iniziativa, dal 9 al 15 agosto, abbiamo infatti collezionato tutti i tweet che parlavano di stelle cadenti, registrando l’ora d’invio e – per i 134 che le indicavano – le coordinate geografiche del luogo dal quale provenivano.

Ecco dunque la timeline dei tweet con hashtag #stellacadente o #stellecadenti condivisi nel periodo preso in esame:

graph-tweets-large

Come si può notare, la notte di San Lorenzo l’ha fatta da padrona, e di stelle cadenti s’è continuato a parlare a lungo per tutto il giorno successivo. Ma anche nella notte per la quale era atteso l’apice dello sciame meteorico, quella fra il 12 e il 13 di agosto, s’intravede una leggera ripresa dei cinguettii.

mappa-stelleQuanto alla provenienza, i tweet geolocalizzati provengono da un po’ tutto il Paese, con una leggera prevalenza delle zone costiere e della Lombardia (cliccando sui segnaposti potrete vedere ogni singolo tweet).

Ma quali desideri e pensieri sono sorti, in queste notti d’estate, sotto alla volta stellata? L’amore innanzi tutto: da «#stellacadente volevo una #fidanzata» (christiank79) a «Vorrei stare per sempre con il mio amore.:)<3» (martaacarbone41) o «te, solo te… Ecco cosa voglio…» (bambola73gonfia), fino a bacioperuginate come «Ma a cosa serve guardare il cielo se tu sei qui al mio fianco» (amedeo_barbato), le lacrime di San Lorenzo non mancano d’ispirare sentimenti romantici.

Subito dopo il cuore, però, arrivano i piedi, e in particolare quelli dentro a un paio di scarpe con i tacchetti. Ecco così Fight_17 associare la visione d’una stella cadente a un rigore per il Milan, EnzoQuareEQ7 dichiarare «Mi accontenterei di poco, un altra CL dell’Inter» e _PUFFINELCUORE_ con il suo perentorio «Primo desiderio: asfaltare la Lazio in Supercoppa».

Anche la politica non si piazza male, in questa classifica virtuale dei sogni sotto le stelle. Dagli inevitabili riferimenti al movimento omonimo – «In queste sere non si vede un grillino in giro a pagarlo oro» (mario_daurizio) – allo «#stellacadente fai sparire tutti i comunisti» di alessandrostade, passando per auspici quanto mai mirati come quello di AlessiaDorillo, che scrive: «Ho visto una #stellacadente ed ho chiesto che illumini la via del #progressismo pensando a te segretario @GianniCuperIoPD».

La word cloud delle parole  della notte di San Lorenzo. Cliccare sull'immagine per la versione interattiva

La word cloud della notte di San Lorenzo. Cliccare per la versione interattiva

Altri temi ricorrenti sono i soldi, la salute e il lavoro. Ecco qualche esempio fra tanti: «il desiderio di una casa nuova un po’ più grande» (Indaffaraffa), «inutile desiderare tutti la stessa cosa, i posti di lavoro sono quelli che sono» (psicodicoppia) e «Io chiedo solo tanta salute alla #stellacadente… sarà anche banale e scontato. #chissenefrega» (arabellaone).

Nei giorni scorsi, lanciando l’iniziativa, avevamo anche anticipato un sondaggio sulla pagina Facebook di Media INAF per votare il tweet più bello, ma per problemi tecnici (una modifica introdotta di recente dal popolare social network) occorrerà attendere ancora qualche giorno. In ogni caso, tra le migliaia di pensieri in 140 caratteri passati al vaglio in queste ore, un posto speciale lo meritano senz’altro i due dedicati alla “signora delle stelle”:«Ogni anno si chiedeva il parere delle #stellecadenti a #margheritahack, quest’anno ce le manda lei», scrive l’utente nella_norma. Al quale fa eco amantilibri: «Stasera saremo con gli occhi all’insù a cercare #stellecadenti… e ora ricordiamo lei, Margherita Hack».

Per saperne di più: