IMMAGINI DAL SISTEMA SOLARE

Un anno di Curiosity

Un emozionante filmato con il primo anno di attività di Curiosity. E' solo l'inizio delle celebrazioni della NASA per il compleanno del rover marziano, sbarcato sul pianeta rosso il 6 agosto dello scorso anno e già protagonista di fondamentali risultati scientifici. Tra giochi 3D, dirette TV e iniziative sui social media.

Dodici mesi di manovre, scavi, raccolta di campioni, analisi, fotografie. Il tutto sintetizzato in un video in bianco e nero di appena due minuti. Ecco una delle sorprese rilasciate dal Jet Propulsion Laboratory (JPL) della NASA per festeggiare il primo compleanno di Curiosity, il rover della NASA che dalla superficie di Marte sta tenendo la Terra con il fiato sospeso.

Il filmato è realizzato grazie a 556 frames scattati tra Agosto 2012, inizio dell’avventura nel Cratere Gale, seguendo il rover nel suo tragitto di 1,6 chilometri in direzione del Monte Sharp, fino a Luglio 2013. Tutto contribuisce a restituire l’atmosfera emozionante dell’impresa: l’avvicendarsi irregolare di giorno e notte (dovuto ai vari momenti del giorno marziano in cui le immagini sono state scattate), l’alternarsi frenetico tra le attività del rover che abbassa e alza il suo braccio elettronico, accende e spegne i vari strumenti. Fino allo scorrere dei paesaggi marziani che, per quanto alieni, ricordano tutti in modo sorprendente un deserto terrestre, con le sue rocce, montagne e pianure.  Ad aggiungere pathos, infine, le riprese in soggettiva: realizzate con l’inquadratura di un vero film d’azione,  grazie alla Hazard-Avoidance camera (Hazcam), una camera di servizio, montata su Curiosity per “sorvegliare” le sue mosse e tenere il rover lontano dagli ostacoli mentre esegue la sua missione.

E malgrado gli ostacoli, di cose ne ha fatte, Curiosity, nel suo primo anno di missione. I dati parlano chiaro: 190 GB di dati raccolti, 36700 le immagini ad alta risoluzione inviate a terra, vari campioni di 2 diverse rocce analizzati e 75000 impulsi laser sparati per studiare il suolo.  I risultati scientifici non sono da meno: già dai suoi primi mesi di attività il rover ha rivelato la presenza di antichi fiumi che scorrevano in passato sul pianeta  e, dall’analisi chimica dei campioni raccolti, ha mostrato l’esistenza degli elementi chimici base per l’esistenza della vita. Curiosity si è anche cimentato nello studio della composizione dell’atmosfera con un dettaglio mai raggiunto prima e infine, in preparazione alle missioni con presenza umana, il rover sta raccogliendo dati per studiare i rischi che correrà un futuro equipaggio sul pianeta rosso.

Tutto ciò merita grandi festeggiamenti, e come al solito, quando si tratta di coinvolgere il pubblico, la NASA non si tira indietro. In questi giorni sono previste una serie di sorprese di cui questo filmato è solo una  tappa. Tra i contenuti già regalati al pubblico e pubblicati in un’apposita sezione del sito di Curiosity, segnaliamo un gioco online in 3D grazie al quale è possibile guidare il rover sulla superficie di Marte (vedi l’immagine qui sotto che riporta uno screenshot). Il tutto culminerà il 6 Agosto, anniversario  dell’arrivo sul pianeta rosso, quando è prevista una diretta web dove si ricorderanno gli attimi di terrore dell’atterraggio (vedi questo video) e nella quale si discuterà del futuro dell’esplorazione marziana. La diretta, trasmessa prima dal Jet Propulsion Laboratory JPL, in California, poi da NASA Headquarters, Washington, verrà diffusa in web streaming su NASA TV  e chi usa i social media potrà partecipare formulando domande prima e durante l’evento su Twitter e Google+.
Sentendo in questo modo, Marte ancora più vicino.

Una schermata del gioco online della NASA per "guidare" Curiosity sulla superficie di Marte. http://mars.jpl.nasa.gov/explore/curiosity/

Una schermata del gioco online della NASA per “guidare” Curiosity sulla superficie di Marte. http://mars.jpl.nasa.gov/explore/curiosity/

 

La sezione dedicata al compleanno di Curiosity http://mars.nasa.gov/msl/1stbday/
Su Twitter: per partecipare alla diretta o agli altri eventi puoi seguire in inglese MarsCuriosity o seguirmi in italiano sul mio Twitter (Livia Giacomini) da cui parteciperò agli eventi.