LA FINALE ITALIANA A PERUGIA IL 3 MAGGIO

FameLab, ecco i finalisti

Con la selezione locale di Perugia si è conclusa la prima fase di FameLab 2013. Completata la lista dei 14 finalisti che si sfideranno il 3 maggio per decidere chi rappresenterà l'italia alla finale internazionale in UK. Lo stesso giorno sarà annunciato anche il vincitore del premio speciale INAF/INFN per la fisica e l'astronomia.

FINALE ITALIANA INTERNATIONAL FAME LABCi sono tutti ora, i nomi dei quattordici finalisti che il 3 maggio a perugia si sfideranno nella finale italiana di FameLab. Domenica 24 marzo si è svolta l’ultima delle sette selezioni locali, quella di Perugia, che ha aggiunto anche i suoi due vincitori a quelli già scelti nelle altre sei città sede del concorso.

I finalisti sono quindi:

da AnconaRaffaella Lazzarini, ricercatrice presso il Dipartimento di Scienze Cliniche e Molecolari dell’Università Politecnica delle Marche, ed Emanuela Mensà, dottoranda presso la Sezione di Neuroscienze e Biologia Cellulare dell’Università Politecnica delle Marche

da Bologna: Emanuele Penocchio, studente al secondo anno del corso di laurea in “Chimica e Chimica dei Materiali” presso il Dipartimento G. Ciamician dell’Università di Bologna, e Gabriella Angelica Guerrini, laureata in Biologia presso l’Università degli Studi di Bologna.

da GenovaDaniele Scopece, ricercatore presso EMPA -Swiss Federal Laboratories for Materials Science and Technology di Zurigo, e Ilaria Zanardi ricercatrice presso l’Istituto Nazionale di Biofisica del CNR di Genova

da PerugiaManuele Biazzo, biotecnologo, ricercatore presso la Novartis nel campo della Biologia Molecolare e Annalisa Mierla, dottoranda in Scienze Biochimiche e Biotecnologiche presso Università degli Studi di Perugia

da RomaFrancesca De Petrillo, dottoranda presso l’Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione del CNR di Roma e Andrea Longobardo, ricercatore presso l’Istituto di Astrofisica e Planetologia Spaziali IAPS dell’INAF di Roma.

da TrentoRachele Nieri, dottoranda in etologia presso la Fondazione Edmund Mach e Giorgio Guzzetta, ricercatore nel settore dei modelli epidemiologici presso la Fondazione Bruno Kessler

da TriesteSimone Kodermaz, neo laureato in Fisica presso l’Università degli Studi di Trieste e Victoria Bertucci Maresca, laureata in Biologia Marina, dottoranda presso il Dipartimento di Scienze della Vita dell’Università degli Studi di Trieste.

Le esibizioni dei vincitori e di tutti i partecipanti alle selezioni locali saranno a breve sul canale YouTube di FameLab.

Da questi 14 finalisti uscirà, la sera del 3 maggio al Teatro Pavone di Perugia, il nome del campione italiano che andrà a concorrere alla finale internazionale a Cheltenham (UK) a giugno, nell’ambito del Cheltenham Science Festival.

Ma per tutti i partecipanti alle selezioni locali, che siano tra i 14 finalisti o no, c’è una possibilità in più per andare a Cheltenham: il Premio speciale INAF/INFN, che sarà assegnato (sulla base dei video delle esibizioni di tutte le sedi locali) da una giuria composta da rappresentanti degli uffici comunicazione dei due enti e da fisici di fama. Il vincitore, che sarà scelto fra tutti i partecipanti che hanno dedicato la loro presentazione a temi di fisica e astronomia, potrà volare in Gran Bretagna e assistere al Festival della scienza di Cheltenham, all’interno del cui programma  è inserita la finale internazionale di FameLab, e partecipare alla MasterClass con esperti di comunicazione che verrà organizzata per i finalisti dai 25 paesi coinvolti in FameLab.