PARTECIPERANNO ALLA FINALE NAZIONALE

FameLab, i finalisti di Roma

Sono Francesca De Petrillo e Andrea Longobardo i vincitori della selezione locale di Roma di FameLab. Entrambi giovanissimi, lei primatologa dell'ISTC-CNR, lui astronomo dello IAPS-INAF. Ora li attende la finale italiana il 3 maggio a Perugia, e da lì, forse, la finale internazionale in Gran Bretagna.

Francesca De Petrillo e Andrea Longobardo

Francesca De Petrillo e Andrea Longobardo

Sono Francesca De Petrillo e Andrea Longobardo i due vincitori della selezione locale di Roma di FameLab, il talent show per scienziati, che si guadagnano quindi l’accesso alla finale nazionale di Perugia del 3 maggio. L’hanno spuntata dopo una agguerrita batteria svoltasi sabato 9 marzo al Bioparco di Roma, nella Sala degli Elefanti, davanti al pubblico e alla giuria composta da Isabella Saggio (professore di genetica all’Università La Sapienza di Roma, e direttrice del Master di comunicazione (“Le scienze della vita nel giornalistmo e nei rapporti politico-istituzionali” della stessa Università); Amedeo Balbi (astrofisico dell’Università di Roma-Tor Vergata nonché divulgatore con i suoi libri e il suo blog sul sito del Post); e Marco Motta (giornalista scientifico, nella redazione di Radio 3 Scienza su Rai Radio 3).

Dopo la preselezione del mattino, il pomeriggio ha visto 6 concorrenti confrontarsi con performance (tutte, rigorosamente, da 3 minuti) su argomenti molto diversi, dalle scienze pure alle applicazioni tecnologiche: Luca Cassioli ha raccontato la fisica dei pannelli fotovoltaici, e come permettono di ottenere energia pulita e conveniente; Filiberto Ricciardella ha descritto le proprietà del grafene, il materiale delle meraviglie su cui gli specialisti delle nanotecnologie scommettono per il futuro; Antonella Tarana ha parlato della difficile convivenza delle stelle binarie; Diego Antonio de Simone si è concentrato sull’evoluzione del cervello umano; Andrea Longobardo ha scelto un grande classico della divulgazione dell’astronomia (i buchi neri); per finire Francesca De Petrillo ha raccontato come alcune piccole scimmie siano in grado di assegnare un valore ai beni e di effettuare ragionamenti che possono aiutarci a capire come si sono evoluti i nostri comportamenti economici (è la cosiddetta “neuroeconomia”).

Alla fine, il verdetto: secondo posto per Andrea Longobardo, 29 anni, ricercatore allo IAPS-INAF di Roma; primo per Francesca De Petrillo, 25 anni, dottoranda dell’Università “La Sapienza” di Roma che svolge le sue ricerche presso l’Istituto di Scienze e Tecnologie Cognitive del CNR (ISTC-CNR) di Roma. Assieme ai vincitori delle altre sei selezioni locali (si è già svolta quella di Trieste, mancano ancora Bologna, Perugia, Trento, Genova e Ancona) Francesca e Andrea si ritroveranno a Perugia il 3 maggio per la finale nazionale di FameLab, da cui uscirà il vincitore che rappresenterà i colori italiani alla finale internazionale di Cheltenham (UK) a giugno.

I video delle esibizioni di tutti concorrenti alla selezione romana, saranno visibili a breve sul canale YouTube di FameLab Italia.

FameLab a Roma è stato organizzato da formicablu, e ha avuto come partner l’INAF e la Fondazione BioParco di Roma.

Per saperne di più: