ASTRONOMOS ALLA FIERA DEL LEVANTE

A Bari va di scena l’astronomia

Alla manifestazione fieristica più importante del sud apre il padiglione dedicato all'astronomia organizzato dalla SAIT in collaborazione con l'INAF.

Ha aperto i battenti la Fiera del Levante e con lei l’esposizione Astronomos 2011. Da giovedì a domenica i visitatori della principale manifestazione fieristica del sud, potranno visitare i padiglioni rappresentanti i diversi settori che caratterizzano questo appuntamento.

Dallo sport, al libro, dalla tecnologia ai diversi settori merceologici. Con 100mila visitatori ad edizione, la Fiera del Levante è un importante appuntamento culturale, reso più forte dalla manifestazione Astronomos.

Al padiglione 172 va infatti di scena l’astronomia e lo spazio: l’INAF è presente con vari elementi espositivi. Da quello che illustra più in generale le attività dell’istituto nazionale di astrofisica, a quello dedicato all’astronomia X dell’INAF-IFSI-IASF di Roma, come anche gli spazi dedicati ai ragazzi, con i suoni dallo spazio proposto dall’INAF-IRA di Bologna al viaggio dell’astronauta proposto dall’INAF – Osservatorio Astronomico di Bologna.

Accanto alla parte espositiva, che comprende anche un planetario gonfiabile con 32 posti, una serie di conferenze dedicate ai temi dell’astronomia e dell’astrofisica.

Tra i relatori il presidente dell’INAF, Tommaso Maccacaro, che, a seguire dei saluti istituzionali da parte del prorettore dell’Università di Bari Augusto Garuccio, del presidente della SAIT, Roberto Bonanno, che ha promosso la manifestazione e del Presidente del Cospar, Giovanni Bignami, ha tenuto una relazione dal titolo Da Galileo ai buchi neri: 400 anni di osservazioni astronomiche.