IL CIELO DI AGOSTO

Luna d’agosto tra pianeti e Perseidi

Questo mese tornano, come ogni anno le Perseidi, lo sciame meteorico che quest'anno avrà il suo picco nella notte tra il 12 e il 13 agosto. I consigli sulla direzione e gli orari per seguirlo, insieme ai principali oggetti e fenomeni celesti previsti ad agosto

Crediti: Jimmy Westlake / Nasa

Dopo l’eclissi parziale dello scorso luglio, la Luna sarà l’oggetto celeste che arricchirà anche questi cieli serali di agosto. Segnatevi intanto queste date: 9 e 11 agosto, quando il nostro satellite naturale, in piena fase crescente, ci regalerà delle splendide congiunzioni, rispettivamente con Giove e Saturno. Luna che farà un po’ da apripista celeste anche durante periodo di visibilità dello sciame meteorico delle Perseidi, meglio noto come le “lacrime di San Lorenzo”. Il massimo del fenomeno quest’anno è infatti previsto nella notte tra il 12 e il 13 agosto, anche se quelle tra il 10 e il 15 potranno essere adatte per dar loro la caccia, seppure un po’ complicata proprio dalla presenza della Luna, almeno nelle prime ore della notte, che sarà piena proprio a Ferragosto. Per godere al meglio di questo spettacolo celeste, il nostro consiglio è quello di seguire il fenomeno nelle ore più tarde della notte, quando appunto la Luna sarà tramontata o comunque bassa sull’orizzonte, soffermandosi sulle regioni a nord est del cielo, in direzione della costellazione di Perseo. Le scie luminose che potremo osservare in quei giorni alzando lo sguardo al cielo sono prodotte da piccolissimi frammenti della cometa Swift-Tuttle che ogni anno incrociano la nostra orbita. Entrando ad altissima velocità nell’atmosfera terrestre, queste particelle, grandi anche solo come un granello di sabbia, la ionizzano, creando le caratteristiche scie luminose.

Se siete curiosi di saperne di più, non vi resta che guardare, qui sotto, il consueto video del cielo del mese che abbiamo preparato per voi.