IL CIELO DI LUGLIO

Sole e Luna, due eclissi in arrivo

Due eclissi, una totale di Sole e una parziale di Luna, caratterizzeranno questo mese, anche se solo la seconda sarà visibile dall'Italia. I consigli per seguirla, insieme ai pricipali oggetti e fenomeni celesti visibili ad occhio nudo

Uno scatto della luna in eclissi preso da Enrico Cascone dell’Inaf-Osservatorio Astronomico di Capodimonte, nella notte tra il 27 e il 28 settembre 2015

Doppio appuntamento con l’eclissi in questo caldo luglio: una totale di Sole, l’altra, parziale, di Luna. La prima, in programma il 2, non potremo purtroppo seguirla dall’Italia. La totalità attraverserà l’Oceano Pacifico meridionale, il Cile e l’Argentina. Consoliamoci allora con l’eclissi parziale di Luna. Quella sì che sarà visibile dal nostro Paese. L’evento si verificherà nella notte tra il 16 e il 17 luglio. La Luna piena sorgerà già nel cono di penombra della Terra – dunque la sua luce sarà già leggermente smorzata – e inizierà a entrare nel cono d’ombra alle 22 circa. Il massimo dell’eclissi si avrà alle 23:30. Essendo questa eclissi parziale, non tutta la faccia visibile della Luna sarà oscurata. Poi pian piano l’ombra scomparirà dal disco lunare, fase che si completerà verso l’una circa antimeridiana del 17 luglio. L’uscita dal cono di penombra, che sancirà la fine dell’eclissi, si verificherà alle 2:20 antimeridiane.

Ma oltre queste eclissi, il cielo serale di luglio ha molto altro in serbo per chi vorrà alzare gli occhi ad ammirarlo. Una sintetica carrellata delle costellazioni, pianeti e congiunzioni visibili in questo mese sono raccolti nel video qui sotto che come sempre abbiamo preparato per voi.