STRAORDINARIE IMMAGINI DELLA LUNA PAN

C’è un disco volante attorno a Saturno

La Terra pare non sia piatta, ma Pan - almeno in parte - sì. Gli scienziati della missione Cassini hanno reso disponibili le fotografie appena scattate da distanza ravvicinata alla luna più interna del sistema di Saturno. Per la prima volta si può distinguere perfettamente la cresta equatoriale che caratterizza il piccolo corpo ghiacciato

La luna Pan ripresa da Cassini nel marzo 2017. Crediti: NASA/JPL-Caltech/Space Science Institute/K. Walbolt/S. Samochina

Già si sapeva che Pan, la luna più interna di Saturno, possiede un aspetto bizzarro. Precedenti immagini riprese dalla sonda Cassini lasciavano ben intuire come questo piccolo corpo ghiacciato – 35 per 20 km appena – assomigliasse a un “disco volante”.

Ma ora la sonda Cassini ha scodellato le prime immagini ravvicinate di Pan, lasciando senza fiato i ricercatori per la forma assolutamente inedita che questi primi piani della luna rivelano. Ci sarà tutto il tempo per speculare su come si sia formata la “cresta” equatoriale, di cui non sono ancora note le dimensioni, ma i primi commenti a caldo ipotizzano un accumulo delle particelle ghiacciate che formano i famosi anelli attorno al pianeta gigante.

La luna Pan, facendo onore al suo nome, “pascola” nell’anello A di Saturno, dando origine a un solco (quasi) vuoto, noto come divisione di Encke, e contribuendo a mantenere in equilibrio l’anello stesso, anche se ne modifica la forma e l’estensione.

Pan tra gli anelli di Saturno ripresa da Cassini nel marzo 2017. Crediti: NASA/JPL-Caltech/Space Science Institute/K. Walbolt/S. Samochina

Le nuove fotografie di Pan sono state realizzate da Cassini il 7 marzo 2017 durante un flyby, il cui punto di massimo avvicinamento è stato di 24572 chilometri. Un tuffo spericolato tra gli anelli di Saturno che la sonda Cassini si può permettere ora in vista dell’imminente e definitiva immersione finale nell’atmosfera del pianeta, prevista per il prossimo settembre.

Animazione Gif degli scatti realizzati a Pan dalla somnda Cassini il 7 marzo 2017. Crediti: NASA/JPL-Caltech/Space Science Institute/K. Walbolt/S. Samochina

Per saperne di più: