X

TUTTI GLI APPUNTAMENTI DELL’INAF

Marzo a Trieste, previsti trentun giorni di Sole

Per tutto il mese di marzo, le iniziative del progetto Helios, dedicate al pubblico e alle scuole, offrono numerose occasioni per imparare a conoscere il Sole: osservazioni astronomiche, visite al Sincrotrone, conferenze, laboratori, film e, per chiudere, il concerto-evento “Heliossea”

Dal 03.03.2017 al 01.04.2017

Il 20 marzo 2017 alle 11:29 il Sole passerà per il punto gamma: è il momento che segna l’inizio della primavera. In occasione dell’equinozio e per tutto il mese di marzo, a Trieste, le iniziative del progetto Helios offrono tante e diverse occasioni per il pubblico e per le scuole, tutte ad ingresso gratuito, per conoscere il Sole, scoprendo fenomeni e curiosità sulla nostra sorgente di luce, di energia e d’ispirazione.

A partire dal 3 marzo, ogni venerdì del mese, alle ore 18.00, si parlerà del Sole in una serie di conferenze divulgative aperte al pubblico, a ingresso libero, curate da esperti e studiosi. Mauro Messerotti (INAF-Osservatorio Astronomico di Trieste), Claudio Masciovecchio (Elettra Sincrotrone Trieste), Enrico Cappellaro (INAF-Osservatorio Astronomico di Padova), Leonida Gizzi (Istituto Nazionale di Ottica – CNR di Pisa) e Tommaso Ramella (Dipartimento di Studi Umanistici, Università di Trieste) affronteranno temi che vanno dalle tempeste solari all’evoluzione degli astri, dalle tecniche per studiare e riprodurre l’energia solare in laboratorio a un interessante parallelo con le Metamorfosi di Ovidio. Gli incontri rappresenteranno momenti in cui ampliare le proprie conoscenze e instaurare un dialogo con i relatori. Le conferenze si terranno a Palazzo Gopcevich (Sala Bobi Bazlen), tranne la prima “Le tempeste solari e la Terra”, che si svolgerà il 3 marzo presso la Sala Giubileo-Filoxenìa (Hotel Filoxenìa, Riva tre novembre 9).

Nell’ambito di Helios si potrà provare l’emozione di osservare il Sole al telescopio, nella rinnovata Specola Margherita Hack di Basovizza, il 18, 20, 21 e 22 marzo, alle ore 9.00, 12.30 e 15.30. Le osservazioni all’oculare, grazie ad appositi filtri, permetteranno un contatto diretto e coinvolgente, privo di mediazioni elettroniche, con la stella a noi più vicina. Al mattino le osservazioni saranno dedicate alle scuole secondarie di I e di II grado, mentre l’appuntamento delle 15.30 sarà dedicato al pubblico. L’ingresso è gratuito, su prenotazione.

Per entrare in contatto con il Sole e con l’energia in modo interattivo e divertente, domenica 26 marzo alle 15.00 c’è il laboratorio di tinkering per famiglie “Officina solare”, all’Immaginario Scientifico di Grignano. Grandi e piccini (bambini da 8 anni in su), potranno cimentarsi in un’ingegnosa attività sperimentale, in cui piccoli motori elettrici, eliche, lampadine, pannelli fotovoltaici e tanti materiali diversi potranno essere assemblati liberamente, per inventare originali prototipi a energia solare. Il laboratorio è gratuito, su prenotazione.

Il programma degli eventi (cliccare per scaricare il depliant)

Per gli amanti del grande schermo, in programma c’è anche la proiezione di un film: martedì 21 marzo alle 20.00 presso la Mediateca della Cappella Underground (Via Roma 19), sarà possibile vedere il film di fantascienza Sunshine (2007) di Danny Boyle. Ambientato nell’anno 2057, il film prefigura il rischio che il Sole “si spenga” e con esso il genere umano: solo un esperto equipaggio di astronauti e scienziati potrà tentare di salvarlo. Il film verrà presentato da Stefano Cristiani, astronomo dell’INAF-Osservatorio Astronomico di Trieste.

L’opera multimediale Heliossea, di Alessandro Grego, concluderà le attività di Helios con un concerto-evento il 1° aprile alle 21.00 al Teatro Miela. Utilizzando suoni, musica, luci e proiezioni, l’opera – realizzata con la collaborazione dell’INAF – avvolgerà letteralmente gli spettatori, immergendoli nell’atmosfera lenta e meditativa dell’alba, dai primi bagliori dell’aurora fino alla luce piena e calda del Sole del mattino. Le musiche sono interpretate dall’Orchestra Ferruccio Busoni, direttore il Maestro Massimo Belli, mentre i filmati sono di Diego Cenetiempo e Daniele Trani. L’ingresso è libero.

Molto articolato è anche il programma per le scuole secondarie di I e di II grado che potranno partecipare a laboratori fra arte e scienza a cura di Mini Mu-museo dei bambini, attività didattiche all’Immaginario Scientifico, osservazioni astronomiche presso la Specola Margherita Hack e speciali visite guidate a Elettra Sincrotrone Trieste.

Il progetto, finanziato dalla Regione autonoma Friuli Venezia Giulia con il contributo del Comune di Trieste, Assessorato all’educazione, scuola, università e ricerca, è organizzato dall’Inaf – Osservatorio astronomico di Trieste, Elettra Sincrotrone Trieste, Immaginario scientifico, Scuola di musica 55 – Casa della Musica, Dipartimento di studi umanistici dell’Università di Trieste, in collaborazione con La Cappella Underground e Mini Mu museo dei bambini.

Tutte le attività sono gratuite, alcune su prenotazione: 040 224424, info@immaginarioscientifico.it

Guarda il video di Heliossea su YouTube:

Categories EventiNewsOutreachPer le scuole
Tags cinemaConferenzeOA TriesteoutreachPer le scuoleSoleSpettacoliTrieste
Redazione Media Inaf: