CONCORSO SCIENZAPERTUTTI 2016

Gara a tempo per le scuole

In occasione dei 100 anni della teoria della relatività, l'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare lancia un concorso per la scuola secondaria inferiore e superiore attraverso il sito di divulgazione ScienzaPerTutti. Tema: il Tempo. E di tempo, per partecipare, ce n'è fino primo febbraio 2016

La locandina del concorso, online su http://scienzapertutti.lnf.infn.it

La locandina del concorso, online su http://scienzapertutti.lnf.infn.it

Chi ha tempo non aspetti tempo, se così si può dire. C’è tempo, infatti, fino al primo febbraio per registrarsi al concorso annuale ScienzaPerTutti, organizzato dall’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare attraverso l’omonimo sito di divulgazione scientifica – http://scienzapertutti.lnf.infn.it – e rivolto alle scuole secondarie superiori e inferiori. Tema: il Tempo, appunto. Il tempo che scorre, che corre, che l’uomo tenta di misurare con strumenti sempre più sofisticati, il tempo morbido della relatività einsteniana che si contrae e si dilata.

Comunicare un concetto scientifico complesso e articolato come quello di tempo: a questa sfida dovranno rispondere gli studenti delle classi partecipanti (alla scorsa edizione hanno partecipato più di mille studenti provenienti da oltre 70 scuole sparse su tutto il territorio italiano) all’iniziativa INFN che quest’anno giunge alla sua undicesima edizione. In occasione del centesimo anniversario di una teoria che rappresenta uno dei punti più sublimi mai toccati dall’ingegno umano, la relatività generale di Einstein, ScienzaPerTutti invita studenti e docenti delle classi delle scuole secondarie ad affrontare e sviluppare il tema del “Tempo” nelle modalità e prospettive più stimolanti, con massima libertà di espressione nella sottomissione di elaborati, disegni, foto o video che dovranno pervenire secondo le modalità specificate dal regolamento entro l’11 marzo 2016.

I cento anni della relatività sono l’occasione giusta per fermarsi a ragionare su uno dei concetti che questa teoria ha contribuito più di ogni altra a rivoluzionare nell’immaginario scientifico e collettivo: quello del tempo.

Gli elaborati, in lingua italiana o inglese, dovranno illustrare un argomento connesso al tema del concorso in modo facile e accessibile anche a un pubblico di non esperti. “Perché la scienza ha un pregio inatteso e può essere addirittura divertente”, si legge sul bando.

Lo scopo principale degli elaborati inviati deve essere quindi quello di fornire al lettore un’introduzione semplice, piacevole e comprensibile al tema del Tempo. Gli argomenti devono quindi essere affrontati con rigore ma senza pedanteria, tenendo presente che il target principale è quello dei giovani tra i 13 e i 20 anni. Nella realizzazione degli elaborati è possibile liberamente utilizzare come approfondimento quanto già pubblicato su altri siti internet, purché ne venga indicata chiaramente l’origine. Possono anche essere liberamente utilizzati negli elaborati per il concorso richiami a quanto già pubblicato su ScienzaPerTutti: pagine web (html e Flash), testo, grafica, mp3/4, avi.

Per ulteriori informazioni visita il sito: http://scienzapertutti.lnf.infn.it