CONTINUA IL PERCORSO DELLE OLIMPIADI

Olimpiadi: uno su sedici ce la fa!

Pubblicati oggi i risultati delle gare interregionali delle Olimpiadi di Astronomia: sono 40 i ragazzi e ragazze che continuano il loro percorso verso la gara internazionale in Russia

Una immagine della Finale Nazionale di Siracusa delle Olimpiadi di Astronmia del 2014.

Una immagine della Finale Nazionale di Siracusa delle Olimpiadi Italiane di Astronomia del 2014.

Sono 40 i  giovani atleti dell’Astronomia, selezionati nella Gara Interregionale che si è svolta il 16 febbraio in 12 sedi in tutta Italia. Quaranta ragazzi e ragazze tra i 14 e i 17 anni selezionati tra gli oltre 620 partecipanti – in pratica uno ogni 16 – che nello scorso mese di Novembre hanno inviato il loro tema sulla luce per partecipare alla preselezione delle Olimpiadi Italiane di Astronomia 2015. Qui la lista completa dei loro nomi.

Come tutti gli anni, la scelta dei finalisti è stata difficile ed effettuata secondo criteri stabiliti per promuove le eccellenze, prima su base regionale, e, a seguire, con un duro ballottaggio nazionale tra i migliori concorrenti provenienti dalle varie sedi. Ne viene fuori una buona copertura del territorio nazionale, da sempre elemento di orgoglio della manifestazione.

Tra i 40 selezionati si contano 23 senior e solo 17 junior. Ci spiega il perché Giuseppe Cutispoto, coordinatore del Comitato Organizzatore Nazionale. «Come ogni anno, esisteva un punteggio minimo per l’ammissione alla finale. Anche se i problemi assegnati alle due categorie nella Gara Interregionale erano diversi, con ovviamente problemi meno complessi per gli junior, ci siamo accorti nella correzione che quest’anno il voto minimo è stato raggiunto da un numero molto più alto di senior che di junior. A conferma del livello particolarmente elevato della categoria dei più grandi, quest’anno il voto medio degli ammessi senior ha infatti superato 45 su 50, cosa mai successa nelle precedenti edizioni. Per questo motivo abbiamo deciso di ammettere alla Finale un numero maggiore di studenti nella categoria senior. Probabilmente, questa maggiore preparazione può essere spiegata dal fatto che alcuni partecipanti senior non sono al loro primo tentativo, e questa tenacia ha sicuramente permesso loro di maturare una maggiore capacità di affrontare la gara».

La Finale avrà luogo il 19 Aprile 2015 a Modena, a chiusura della Settimana Nazionale dell’Astronomia 2015 promossa dal MIUR e organizzata dalla SAIt, e si svolgerà presso il Liceo Scientifico Statale “A. Tassoni”, con il supporto del Planetario Comunale di Modena. Consisterà in una prova teorica e in una prova pratica, che porteranno alla selezione di 10 ragazzi, 5 junior e 5 senior, che verranno dichiarati vincitori delle Olimpiadi Italiane di Astronomia 2015. Tra questi, verrà infine costituita la squadra italiana che rappresenterà il nostro paese nella XX-esima edizione delle International Astronomy Olympiad, che avranno luogo in autunno nella città di Kazan (Russia).

Il Presidente del Comitato Organizzatore Nazionale Flavio Fusi Pecci riassume come si svolgerà la preparazione dei partecipanti: «Già nella Gara Interregionale, il tipo di problemi che proponiamo va molto oltre il livello scolastico; anche nel modo stesso di ragionare chiediamo ai ragazzi un approccio vicino al mondo della ricerca. E’ per questo che per prepararsi alla Gara Interregionale abbiamo fornito agli ammessi degli strumenti ad hoc per la preparazione, cosa che faremo anche in vista della Finale Nazionale. Una volta selezionata la squadra per la competizione internazionale, dove il livello di difficoltà salirà di molto, cercheremo di aiutare questi aspiranti astronomi ad essere competitivi anche nel confronto con i ragazzi delle altre nazioni. Per questo, come negli anni scorsi, organizzeremo in vista della gara internazionale uno stage residenziale gratuito di una settimana nel mese di luglio riservato ai 10 vincitori della Finale Nazionale. L’anno scorso lo stage è stato realizzato a Stilo, in provincia di Reggio Calabria, quest’anno decideremo a breve dove completare la preparazione della squadra nazionale. Ma per il momento», conclude Fusi Pecci, «siamo concentrati sulla Finale di Modena. Anche quest’anno, sia per gli junior che per i senior, ci aspettiamo dai finalisti tanta passione per la scienza, tanto entusiasmo, e, ovviamente, una gara molto combattuta».

Le Olimpiadi Italiane di Astronomia sono promosse dalla Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e la Valutazione del Sistema Nazionale di Istruzione-MIUR e organizzate dalla Società Astronomica Italiana e dall’Istituto Nazionale di Astrofisica nell’ambito del protocollo di intesa MIUR-SAIt e sotto l’egida del Comitato di Coordinamento delle Olimpiadi Internazionali di Astronomia (International Astronomy Olympiad of the Euro-Asian Astronomical Society). Le Olimpiadi Italiane di Astronomia rientrano nel programma annuale delle eccellenze, un programma di promozione della cultura del merito e della qualità degli apprendimenti nel sistema scolastico del Ministero. Gli studenti vincitori delle competizioni, nazionali e internazionali vengono annualmente premiati ed inseriti nell’albo delle eccellenze.

Per saperne di più: Sito delle olimpiadi www.olimpiadiastronomia.it

In questo video alcune immagini delle Gare Interregionali svolte in 12 sedi su tutto il territorio nazionale