VENERDì SI INAUGURA IL NUOVO ALLESTIMENTO

In-Finito, si cambia

Viaggi spaziali verso Marte, simulazioni della forza di gravità su Giove, manipolazione del campo magnetico, visioni 3D dell’Universo e passeggiate tra migliaia di stelle ripercorrendo le più recenti scoperte cosmologiche, sono solo alcune delle novità

poster inaugurazione_2 smallNella settimana che Settimo Torinese celebra la sua seconda edizione del Festival dedicato a Innovazione e Scienza, il Planetario di Torino, In-finito, cambia volto.

Viaggi spaziali verso Marte, simulazioni della forza di gravità su Giove, manipolazione del campo magnetico, visioni 3D dell’Universo e passeggiate tra migliaia di stelle ripercorrendo le più recenti scoperte cosmologiche, sono solo alcune delle novità.

L’astronomia e l’astrofisica sono in continua evoluzione e Infini.to, centro di divulgazione della scienza unico nel suo genere, ha rinnovato i suoi contenuti e le sue tecnologie per comunicare le nuove scoperte e i traguardi raggiunti nel campo della ricerca. Sono state realizzate postazioni interattive che utilizzano tecniche comunicative all’avanguardia, spettacolari, immersive e coinvolgenti, permettendo di affrontare argomenti nuovi e affascinanti.parete_small

A partire da venerdì 17 ottobre ore 20.00 il nuovo allestimento museale, composto da oltre 40 postazioni interattive, attrarrà i visitatori dello spazio che non potranno sfuggire al suo fascino. Ingresso gratuito al museo (fino ad esaurimento posti) fino alle ore 23.30, con un fitto programma di interventi e spettacoli. Ospiti d’eccezione saranno l’Astronauta Umberto Guidoni e il prof. Giovanni Bignami, presidente dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF).

Infini.to nasce come centro di didattica e divulgazione dell’astronomia e della fisica spaziale. La planetario contribuiscono la Regione Piemonte, la Provincia di Torino, il Comune di Pino Torinese (sede dell’Osservatorio Astronomico dell’INAF e del Planetario), l’Università degli Studi di Torino e l’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF)