IL CIELO DI LUGLIO

Una Laguna tra le stelle estive

La nebulosa Laguna è uno degli oggetti celesti più belli che caratterizzano il cielo di questo mese. I consigli per osservarla, insieme alle costellazioni, ai pianeti e ai principali fenomeni celesti di luglio

La nebulosa Laguna in tutto il suo splendore, ripresa dal VLT Survey Telescope (VST) in Cile. Crediti: ESO/VPHAS+ team

La nebulosa Laguna in tutto il suo splendore, ripresa dal VLT Survey Telescope (VST) in Cile. Crediti: ESO/VPHAS+ team

La nebulosa Laguna è uno degli oggetti celesti più belli che caratterizzano il cielo estivo. Non è facile da individuare ad occhio nudo, molto meglio con un binocolo. Potete cercarla in queste sere di luglio verso sud, in direzione della costellazione del Sagittario, all’interno della Via Lattea. Apparirà come un piccolo batuffolo luminescente, circondato da numerose stelle. A scoprire per primo la natura nebulare di questo oggetto celeste fu probabilmente l’italiano Giovanni Battista Hodierna attorno al 1650.

Oggi, grazie alla moderna strumentazione, abbiamo una visione molto più dettagliata della nebulosa, come quella che sta scorrendo in questo momento, ottenuta dal VST Survey Telescope in Cile, telescopio costruito in Italia sotto la guida dell’Osservatorio Astronomico di Capodimonte dell’INAF e gestito dall’ESO. La nebulosa Laguna si trova nel braccio di spirale galattico della Via Lattea immediatamente più interno al nostro e dista circa 5.000 anni luce da noi. All’interno di questo oggetto celeste sono state scoperte non solo stelle di recente formazione, che emettono intensa radiazione ultravioletta e che illuminano il gas circostante, ma anche nubi di materiale protostellare collassato, i cosiddetti Globuli di Bok che stanno per ‘accendersi’ come nuovi astri. Per queste caratteristiche, la nebulosa Laguna è un formidabile laboratorio naturale per studiare i processi di formazione stellare.

Volete individuare facilmente la nebulosa Laguna, le costellazioni e i pianeti visibili nel cielo notturno di luglio? Allora non vi resta che guardare il video qui sotto.