LE STELLE CADENTI DI NATALE

Dicembre con il naso all’insù

L'ultimo mese del 2010 si annuncia ricco di appuntamenti per gli appassionati di astronomia. Grazie a due spettacolari eventi astronomici: la pioggia di meteore Geminidi (il picco è previsto tra il 13 e il 14) e un'eclissi totale di Luna, il 21.

La costellazione dei Gemelli come appare nel cielo di dicembre

L’ultimo mese dell’anno 2010 si annuncia ricco di appuntamenti per gli appassionati di astronomia. Grazie a due spettacolari eventi astronomici: lo sciame di meteore e l’eclisse di Luna.

Il primo appuntamento è con le Geminidi, l’annuale pioggia di meteore così denominate perché la regione di cielo dalla quale sembrano provenire coincide con quella della costellazione dei Gemelli. Le Geminidi sono frammenti persi da Fetonte, un piccolo corpo ritenuto una via di mezzo tra una cometa e un asteroide. Solo le più recenti osservazioni hanno stabilito che Fetonte è quasi certamente una cometa camuffata da asteroide: la sua superficie è ricoperta da polvere scura che lo fa apparire come un asteroide, ma più sotto composizione e struttura sono quelle di una cometa a tutti gli effetti. Le Geminidi saranno visibili al meglio la notte tra il 13 e il 14 dicembre, in particolare dopo la mezzanotte quando la zona di cielo corrispondente ai Gemelli sarà molto alta in cielo e nel contempo la Luna sarà tramontata, rendendo minimo il suo disturbo luminoso. In assenza di nubi, lontano dalle luci artificiali di abitazioni e lampioni stradali, con la Luna ormai tramontata, potreste vedere sino a 100 meteore in un’ora.

Il secondo appuntamento celeste vede protagonista la Luna, che sarà eclissata dall’ombra della Terra nel corso della prima mattina del 21 dicembre. Purtroppo in quella fascia oraria qui in Italia il nostro satellite sarà già basso sull’orizzonte e ormai prossimo al tramonto. Più fortunati saranno gli abitanti del Nord America e della parte occidentale del Sud America, da dove sarà possibile ammirare l’eclissi per tutta la sua durata. Chi di voi ha in programma vacanze americane potrà quindi gustarsi anche questo spettacolo, offerto gratuitamente dal cielo quale regalo di Natale anticipato. Chi invece rimarrà in Italia può consolarsi pensando che questi eventi sono tutt’altro che rari: basterà infatti pazientare sino al prossimo 15 giugno, quando anche dalle nostre parti sarà visibile una nuova eclissi totale di Luna.