LE GALASSIE MODELLO NELL'UNIVERSO

Naturalmente a spirale

Secondo un nuovo studio, pubblicato su Astrophysical Journal Letters, le galassie a spirale, come la nostra, sono quelle che si sono formate più facilmente e per quasi 4 miliardi di anni hanno dominato l'Universo.

La Via Lattea? Una galassia modello. Secondo un nuovo studio, pubblicato su Astrophysical Journal Letters, le galassie a spirale, come la nostra, sono quelle che si sono formate più facilmente e per quasi 4 miliardi di anni hanno dominato l’Universo. Per giungere a questa conclusione, Kambiz Fathi, del Dipartimento di Astronomia all’Università di Stoccolma, ha misurato le immagini di 30 mila galassie utilizzando le risorse dello  European Virtual Observatory, che dà agli astronomi la possibilità di utilizzare la potenza di internet e database di grandi dimensioni per combinare le osservazioni di molti telescopi differenti. 

Per ciascuna delle 30 mila galassie studiate, gli scienziati stimato il numero di stelle nelle parti delle galassie a spirale dove i bracci sono prominenti, proprio il posto occupato anche dal nostro sole nella Via Lattea. Dal 1970, gli astronomi sanno che il numero di stelle nelle regioni centrali delle galassie a spirale non è mai molto più grande di quello della Via Lattea. Questo limite superiore è noto come Legge di Freeman, dal nome dell’astronomo australiano Ken Freeman, che per primo lo descrisse. Gli astronomi avevano già verificato la legge di Freeman per poche decine di galassie. Kambiz Fathi ha fatto un’indagine decisamente più completa, scoprendo che questo vale per una gamma molto più estesa di quanto si pensasse in precedenza.