ALL'OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI TERAMO

Uno stage da campioni

Dal 27 al 30 luglio prossimi i dodici ragazzi finalisti delle Olimpiadi Italiane di Astronomia 2010 saranno ospiti dell'Osservatorio Astronomico di Teramo per un'allenamento speciale a base di equazioni, problemi e osservazioni al telescopio. Con l'obiettivo di arrivare preparati al meglio alle Olimpiadi internazionali dell'Astronomia di ottobre.

Dal 27 al 30 luglio prossimi l’INAF – Osservatorio Astronomico di Collurania Teramo ospiterà uno stage estivo di formazione nelle discipline astronomiche, riservato ai migliori finalisti delle Olimpiadi Italiane di Astronomia 2010.

Dodici giovanissimi si immergeranno per quattro giorni nello studio dell’Astronomia, nella soluzione di problemi di Meccanica Celeste, di Astronomia, di Astrofisica e di Cosmologia nonché nell’osservazione serale del cielo con gli strumenti in dotazione all’Osservatorio.

Fra i dodici partecipanti saranno naturalmente presenti i cinque Campioni Olimpici 2010: Nicola Plutino (Junior), Roberto Ribatti (Junior), Giovanni Barilla (Junior), Simone Polimeni (Senior) e Marco Monaci (Senior). Questi
cinque astronomi in erba compongono la squadra italiana che difenderà i nostri colori alle Olimpiadi Internazionali 2010, previste per il prossimo ottobre in Crimea. In pratica, la “Nazionale Italiana di Astronomia” svolgerà a Teramo la preparazione per i “Mondiali dell’Astronomia 2010”.

Lo Stage è organizzato dall’INAF – Osservatorio Astronomico di Collurania Teramo in collaborazione con la Società Astronomica Italiana (SAIt), il Planetario Provinciale di Reggio Calabria e la Sezione SAIt di Teramo. Le Olimpiadi Italiane di Astronomia sono una manifestazione organizzata congiuntamente dalla INAF e SAIt, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR). Con l’occasione della competizione studentesca, esse hanno lo scopo di diffondere la conoscenza (e le conoscenze) dell’Astronomia, soprattutto tra i più giovani.

Maggiori informazioni sul sito web dell’Osservatorio Astronomico di Teramo.