IL CIELO DEL MESE, A CURA DI FABRIZIO VILLA

Vanitosa è la Luna che gioca col Sole

Beniamina indiscussa del cielo di ottobre 2022 è sicuramente la Luna. Si mostrerà bella come sempre, in posa per essere osservata e fotografata il primo di ottobre per la Notte internazionale dell’osservazione della Luna, un’occasione per sentirsi parte di una vasta comunità di amanti del nostro satellite. Ma la Luna mostrerà la sua vanità soprattutto il 25 ottobre: in questa data ci sarà in fatti un’eclissi parziale di Sole visibile da tutto il territorio italiano

     30/09/2022
Social buttons need cookies

Tempi di inizio e fine dell’eclissi di Sole del 25 ottobre 2022 nelle principali città italiane, sedi di strutture dell’Inaf

Beniamina indiscussa del cielo di ottobre 2022 è sicuramente la Luna. Si mostrerà bella come sempre, in posa per essere osservata e fotografata il primo di ottobre per la International Observe the Moon Night, ossia la Notte internazionale dell’osservazione della Luna. Organizzata dalla Nasa, l’iniziativa è un’occasione per sentirsi parte di una vasta comunità di amanti del nostro satellite. Non perdete quindi l’occasione per osservarla con qualsiasi mezzo, anche tramite internet.

Ma la Luna mostrerà soprattutto la sua vanità il 25 ottobre, quando oscurerà una parte del Sole. Infatti in questa data ci sarà un’eclissi parziale di Sole visibile da tutto il territorio italiano. Verrà oscurato circa il 20 per cento del disco solare. Non molto, ma abbastanza per godere in un paio d’ore di osservazione questo raro evento che è anche l’unico modo per vedere quando la Luna è esattamente nuova.

Per osservare l’eclissi in tutta sicurezza dotatevi di occhiali o filtri certificati, ma se non avete nulla del genere non preoccupatevi: potete sempre usare uno scolapasta o costruire un telescopio solare per eclissi per usarlo anche in compagnia, condividendo lo spettacolo.

Proseguendo con gli eventi astronomici di questo mese, il 5 ottobre la Luna sarà in congiunzione con Saturno, visibile già al calar del Sole fino all’una del mattino del giorno dopo. L’8 invece sarà in congiunzione con Giove, visibile dopo il tramonto verso est. Da segnalare anche che nella notte tra il 14 ed il 15 ottobre Marte sarà in congiunzione con la Luna nella costellazione del Toro.

In direzione nord l’Orsa Maggiore è sempre bassa, mentre le costellazioni di Cefeo e Cassiopea saranno alte sull’orizzonte. A est iniziano a essere visibili le costellazioni del Toro e dell’Auriga. Inoltre sarà sempre più alta in cielo la costellazione di Perseo. Verso sud Giove e Saturno faranno da faro alle costellazioni dei Pesci e del Capricorno  rispettivamente, mentre alte sull’orizzonte saranno ben visibili il quadrato di Pegaso e Andromeda con la stupenda galassia M31. Infine a ovest ritroviamo le costellazioni estive del Cigno, della Lira e dell’Aquila, che tramonteranno per lasciare spazio alle costellazioni più invernali in procinto di sorgere a est. 

Non perdetevi su MediaInaf Tv la videoguida al cielo notturno di ottobre e all’osservazione dell’eclissi: