UNA FOTOGRAFIA “SEMPLICE, PROFONDA ED ELEGANTE”

Com’esuli pensieri incantano la Nasa

Luna piena e storni al tramonto, nel cielo di Cagliari. Sono i protagonisti dell’Apod – l’immagine astronomica del giorno – scelta dall’agenzia spaziale statunitense il 22 gennaio scorso. Autrice dello scatto, la fotografa italiana Elena Pinna. L’abbiamo intervistata

     25/01/2022
Social buttons need cookies

“Il lavoro migliore di una vita di ricerca può saltare fuori per caso: lo si incontra su una strada percorsa per andare da un’altra parte”, dice il Nobel per la fisica del 2021 Giorgio Parisi, che ha ricevuto il premio più ambito proprio per i suoi studi sui sistemi complessi e sul caos. Ne parla anche nel suo libro In un volo di storni, e non è un caso: è uno tra i fenomeni naturali complessi più emblematici.

L’Apod del 22 gennaio 2022 della Nasa, scattata a Cagliari. Crediti: Elena Pinna

E di voli spettacolari di migliaia di uccelli che si muovono all’unisono, nel cielo crepuscolare, parla anche la Apod – letteralmente Astronomy picture of the day (foto del giorno) – del 22 gennaio scorso della Nasa. A scattarla è stata Elena Pinna, una fotografa appassionata di astrofotografia. Media Inaf l’ha raggiunta per farsi raccontare qualcosa in più su questo scatto.

«Da qualche anno mi dedico alla fotografia del cielo, a qualsiasi ora del giorno e della notte», racconta Pinna. «L’astrofotografia è sicuramente il mio ramo preferito, ma sempre inserito in contesti naturali e paesaggistici. Non era la prima volta che mandavo degli scatti alla Nasa, non è assolutamente facile essere selezionati. E infatti non ci speravo proprio, ho inviato la foto un po’ per gioco, senza alte aspettative».

La foto, ricorda l’autrice, è stata scattata da Cagliari, il 17 gennaio alle 17:11.

«Fotografo sempre la Luna piena che sorge, quel giorno immaginavo già uno spettacolo particolare e il mio obiettivo era riprendere la Luna piena immersa nella cintura di Venere, visto l’orario favorevole per questo fenomeno. Invece da nord ho visto arrivare diversi stormi di storni, inizialmente sono rimasti bassi, poi all’improvviso si sono alzati ed è accaduta la meraviglia ripresa in foto».

Quali sono i tre aggettivi che meglio descrivono l’immagine? «Semplice, profonda ed elegante», risponde Pinna. «Un bel mix che dimostra che spesso i programmi e le pianificazioni sono un dettaglio, perché il cielo è e resta sempre un’incredibile sorpresa».