GOOGLE DOODLE PER LE GEMINIDI

Nevicano stelle

Come ogni anno, nel periodo che va dal 3 al 19 dicembre si ripete il fenomeno delle Geminidi, lo sciame meteorico causato dal passaggio dell’asteroide 3200 Phaethon. Il picco del fenomeno sarà questa notte: una vera e propria pioggia di stelle – anzi nevicata, viste le temperature. Anche Google ha voluto ricordare questo suggestivo fenomeno dedicandogli il doodle di oggi

Crediti: Google

È quasi Natale e anche quest’anno lo spettacolo di luci nel cielo notturno è assicurato.

Tornano infatti puntuali le Geminidi, lo sciame meteorico causato dal passaggio dell’asteroide 3200 Phaethon, che ogni dicembre accende il cielo di una pioggia di stelle cadenti: il picco del fenomeno sarà proprio questa notte e Google ha voluto celebrare l’evento dedicandogli il doodle di oggi, 13 dicembre.

Il doodle odierno è infatti uno slideshow di immagini che mostrano le varie fasi del fenomeno.

Ecco che nella prima immagine vediamo l’orbita dell’asteroide Fetonte che si avvicina al Sole.

Poi il Sole con il “ditino” tocca l’asteroide, a significare l’azione del suo calore che sublima le rocce carboniose dell’asteroide creando una struttura simile alla coda di una cometa.

Fetonte lascia dietro di sé una scia di particelle, impolverando la sua orbita. È proprio nel mese di dicembre che la Terra si tuffa in questo polverone, e le particelle entrando nella nostra atmosfera danno vita a delle stelle cadenti, che sembrano provenire dalla costellazione invernale dei Gemelli.

Ma quest’anno lo spettacolo sarà doppio: insieme alle Geminidi, infatti, nel cielo notturno è possibile osservare anche la cometa 46P/Wirtanen nella costellazione del Toro, limitrofa a quella in cui si trovano le stelle cadenti, quella dei Gemelli, appunto, da cui prendono il nome.

Insomma, meteo permettendo, ci sono tutte le premesse per una nottata da favola. Il 2018 pare infatti l’anno migliore per poter osservare questa pioggia di stelle, anzi nevicata, viste le temperature. Non sono necessari telescopi o particolari accorgimenti, lo sciame meteorico sarà visibile ad occhio nudo e dopo la mezzanotte si potranno contare oltre 120 meteore ogni ora.

Se però non ve la sentite di mettere fuori il naso con questo freddo potete accontentarvi di scorrere il doodle tutte le volte che volete, anche più di 120 l’ora!

Guarda il servizio video su MediaInaf Tv: