LE GEMME DELLA GRANDE NUBE DI MAGELLANO

Giovani stelle vive più che mai

Questo gruppo di stelle porta il nome tecnico di N159W ed è stato fotografato dal telescopio Gemini South in Cile. Milioni di giovani stelle a 158 mila anni luce da noi. L'immagine ottenuta è tra le più nitide mai scattate di questa regione

È sempre affascinante per gli astronomi guardare regioni di cielo dove la formazione stellare è a pieno ritmo e dove si possono studiare al meglio i processi che portano alla nascita e all’evoluzione delle giovani stelle. Come questa regione, la N159W, fotografata dal telescopio Gemini South in Cile.

 L'immagine è stata ottenuta da GeMS/GSAOI del telescopio Gemini South nel vicino infrarosso: si tratta del gruppo di formazione stellare N159W nella Grande Nube di Magellano. L'immagine si estende per 1,5 minuti d'arco ed è un composto di tre filtri (J, H, e KS). Crediti: Gemini Observatory / AURA

L’immagine è stata ottenuta da GeMS/GSAOI del telescopio Gemini South nel vicino infrarosso: si tratta del gruppo di formazione stellare N159W nella Grande Nube di Magellano. L’immagine si estende per 1,5 minuti d’arco ed è un composto di tre filtri (J, H, e KS). Crediti: Gemini Observatory / AURA

Questo gruppo di giovani stelle si trova nella galassia satellite Grande Nube di Magellano, a 158 mila anni luce da noi. Potreste pensare che a queste distanze le immagini possano essere un po’ sfocate, invece gli strumenti Gemini Multi-conjugate adaptive optics System (GeMS) e Gemini South Adaptive Optics Imager (GSAOI) sono così potenti da restituirci una delle immagini più nitide mai scattate di questa regione stellare.

Benoit Neichel, del Laboratorio di Astrofisica di Marsiglia, ha detto: «Vista la notevole quantità di dettagli, la sensibilità e la profondità di questa immagine, sono stati identificate circa 100 nuove giovani stelle (Young Stellar Objects, YSO) in questa regione». Questi oggetti stellari sono molto rossi, spesso ancora avvolti dal guscio di materiale che li ha formati. «Stiamo notando che gruppi di YSO si stanno formando ai margini di una bolla contenente gas ionizzato in espansione da una vecchia generazione di stelle all’interno della stella bolla». Gli astronomi si riferiscono a queste aree di espansione del gas come regioni HII per l’abbondanza di idrogeno ionizzato.

Per saperne di più: