SABATO 18 MAGGIO IN OLTRE 100 LOCATION ITALIANE

Il gran giorno di Saturno

In occasione di "Occhi su Saturno", appuntamenti su tutto il territorio nazionale per celebrare il pianeta dagli anelli. Roma ospita il lancio di Lazio Stellato, il nuovo organismo di Coordinamento per il controllo dell'inquinamento luminoso della capitale e della regione.

Recuperare un cielo stellato sopra Roma e nelle altre città d’Italia. Far tornare ad alzare gli occhi alle stelle per godere di spettacoli naturali come le costellazioni, i crateri lunari o gli anelli di Saturno, in serate straordinarie come quella di OcchiSuSaturno (presentata su Media INAF), ma anche nella quotidianità delle troppo luminose notti cittadine.LAZIOSTELLATO-occhisusaturnoPer raggiungere questo obiettivo, Sabato 18 Maggio alle ore 10:00 presso il Dipartimento di Matematica e Fisica dell’Università di Roma Tre (Aula B, Via della Vasca Navale, 84), in un evento che si terrà con il patrocinio dell’Unione Astrofili Italiani, verrà presentato LazioStellato il nuovo organismo di Coordinamento per il controllo dell’inquinamento luminoso della capitale e della regione.

LazioStellato è costituito dalle associazioni di astrofili, gli osservatori astronomici del Lazio, dall’UAI, dal Parco delle Stelle e altri soggetti che lavorano per la riduzione e prevenzione dell’inquinamento luminoso e ha tra i suoi obiettivi verificare il rispetto della Legge regionale 23/2000, segnalando le violazioni alle autorità competenti e informare sull’argomento.

Sono previsti, tra gli altri, gli interventi di Mario Di Sora (Presidente dell’Unione Astrofili Italiani), di Ilaria De Angelis (coordinatrice della serata su Saturno e delle attività di studio sull’inquinamento luminoso svolte dall’Ateneo Roma3) e Giancarlo Daniele (il nuovo Amministratore Unico di ACEA Illuminazione Pubblica spa). Dopo la conferenza stampa, la giornata riprenderà dalle 18:00 in poi, presso il Giardino del Dipartimento di Matematica e Fisica della Terza Università di Roma, dove Roma3 con la collaborazione dell’associazione McQuadro e dello IAPS Roma, ospiterà un Saturno
Party, con conferenze e spettacoli sul tema (vai alla pagina del programma)

L’evento si iscrive tra le attività organizzate il 18 Maggio per Occhi Su Saturno, un’iniziativa dell’Associazione Stellaria di Perinaldo (IM), con cui collabora l’INAF-IAPS di Roma, con il patrocinio dell’INAF ma anche della SAIt, della UAI, dell’EAN e dell’ASI. La manifestazione, alla sua seconda edizione,  intende celebrare e far conoscere il pianeta degli anelli con osservazioni al telescopio, mostre, attività didattiche, spettacoli teatrali.

Nella città di Roma per la stessa serata sono previste una seire di iniziative con la partecipazione dell’INAF-IAPS Roma, come la serata osservativa, completata
 da conferenze e dalla mostra “Cassini esplora Saturno” organizzata dall’ATA, Associazione
 Tuscolana di Astronomia, presso l’Osservatorio Astronomico
 “Franco Fuligni” di Rocca di Papa (vai alla pagina del programma). O come la manifestazione organizzata presso e dal Planetario di Roma che, in
 concomitanza con la Notte dei Musei, ha previsto un programma di attività per bambini, osservazioni, spettacoli,  e altre iniziative, fra le quali una conferenza su Saturno e la missione Cassini-Huygens tenuta da Enrico Flamini, ASI (vai alla pagina del programma). Sempre nella città di Roma, all’Università la Sapienza sarà possibile presso l’edificio Fermi del Dipartimento di Fisica dell’Università La Sapienza, accedere al telescopio didattico TACOR, collocato sul tetto dell’edificio dalle 21 alle 23 per osservare il pianeta Saturno con la prof. Corinne Rossi (vai alla pagina del programma). Gli altri eventi organizzati nel Lazio sono infine elencati in questa pagina.

Ma non solo nel Lazio è prevista la partecipazione alla manifestazione che vedrà oltre 100 eventi dislocati in 18 regioni italiane. Tra questi, alcuni appuntamenti sono organizzati con la collaborazione diretta dell’INAF: a Bologna, l’INAF-Osservatorio Astronomico di Bologna apre le porte
 della sua sede per una serie di conferenze scientifiche e osservazioni
 con i telescopi allestiti per l’occasione (vai alla pagina del programma). A Palermo, l’INAF-Osservatorio Astronomico di Palermo, insieme
 all’associazione PALERMOSCIENZA e al Piano Lauree Scientifiche Fisica, 
organizza una serata di osservazioni ai telescopi, con conferenze, 
laboratori per bambini e la visita a una mostra permanente di exhibit
 scientifici (vai alla pagina del programma). Infine, a Cagliari, l’INAF-Osservatorio Astronomico di Cagliari, in
 collaborazione con la Biblioteca Provinciale e l’Associazione
Astrofili Sardi, organizza presso il Parco di Monte Claro una
 conferenza pubblica seguita da una serata osservativa (vai alla pagina del programma).

 

Sito Ufficiale dell’evento: http://www.occhisusaturno.it
Alcuni tra gli eventi organizzati saranno trasmessi in diretta Sabato 18 sulla pagina  http://www.occhisusaturno.it/live/