IL CIELO DI SETTEMBRE

L’antico ammasso di stelle nel Sagittario

L'ammasso globulare Messier 22 è uno degli oggetti celesti che caratterizza i cieli serali di questo mese. I consigli per osservarlo insieme ai principali pianeti, costellazioni ed eventi astronomici previsti a settembre

     01/09/2021
Social buttons need cookies

L’ammasso globulare M22 osservato dal telescopi spaziale Hubble (Crediti: NASA, ESA e K. Sahu-STScI)

Messier 22 o M22 in breve è un ammasso di circa centomila stelle vecchie quasi quanto il nostro universo. Possiamo provare a individuarlo, già nelle prime ore di buio, verso sud, in direzione della costellazione del Sagittario. Già con un buon binocolo, ci apparirà come una macchiolina circolare biancastra. M22 si trova a circa 10mila anni luce da noi ed è uno dei circa 150 ammassi globulari conosciuti all’interno della nostra galassia. Ha un diametro di 70 anni luce e può essere considerato un vero e proprio fossile cosmico. Le sue stelle infatti, hanno un’età stimata tra i 12 e i 13 miliardi di anni. Per avere un termine di paragone, il nostro universo ha avuto origine circa 13,7 miliardi di anni fa.

Se volete provare a osservare M22 e conoscere i pianeti, le costellazioni e i principali eventi astronomici che animeranno i cieli serali di settembre, c’è qui sotto la consueta video-guida che abbiamo preparato per voi, come ogni mese: