EChO

EChO è la prima missione spaziale interamente dedicata alle osservazioni di atmosfere esoplanetarie. Osserverà, in una banda che include il visibile e il vicino infrarosso, spettri di atmosfere di esopianeti in un ampio intervallo di masse: dai pianeti giganti fino alle Super-Terre. In particolare osserverà pianeti rocciosi in zone abitabili attorno a stelle di tipo M. Le misure permetteranno di derivare la composizione chimica e la stratificazione termica nelle atmosfere, l’albedo, il clima e la dinamica delle atmosfere. Questi misure consentiranno, fra l’altro, di studiare la diversità osservata fra gli esopianeti, le condizioni di abitabilità, l’evoluzione delle atmosfere, l’interazione fra stella e pianeta e di porre il nostro Sistema Solare nel contesto generale dei sistemi planetari nell’intorno solare. EChO è una delle quattro missioni selezionate nel contesto del programma Cosmic Vision, (missioni medie, M3) da ESA per la fase di assessment, per un lancio nel 2020-22. La proposta è stata presentata da un consorzio internazionale di cui l’Italia fa parte. Il contributo italiano, finanziato principalmente da ASI, riguarda sia aspetti scientifici che tecnologici e attualmente include alcuni istituti INAF (OAPa, IFSI, IASF-Rm, OATo, OACt, OAPd) e il Dipartimento di Fisica dell’Università di Firenze.

Link suggeriti:

Il sito web di EChO

Articoli relativi a EChO:

  1. Cercando nuovi mondi con Giovanna Tinetti [27/03/2013]
  2. L’ESA sceglie la Classe Media [25/02/2011]