VA AL SATELLITE ESA IL GRUBER COSMOLOGY PRIZE

Mezzo milione di dollari per Planck

È appena stato assegnato al team del telescopio spaziale Planck dell’Agenzia spaziale europea e ai due responsabili dei suoi strumenti scientifici, Nazzareno Mandolesi e Jean-Loup Puget, il Premio Gruber per la cosmologia 2018

Crediti: Esa e Planck Collaboration – D. Ducros

È stato assegnato al team del telescopio spaziale Planck dell’Esa e ai suoi due principal investigators, Nazzareno Mandolesi e Jean-Loup Puget, il Gruber Cosmology Prize 2018. Dal 2009 al 2013 Planck ha raccolto dati che hanno fornito alla cosmologia una descrizione definitiva dell’universo alle scale più grandi e più piccole. «Misure che hanno portato alla determinazione dei parametri cosmologici (contenuto di materia, geometria ed evoluzione dell’universo) con una precisione senza precedenti», dice la motivazione del Premio Gruber.

Il premio di 500mila dollari verrà suddiviso fra i destinatari. In particolare, Mandolesi e Puget – in quanto principal investigators dei due strumenti di Planck, rispettivamente, il Low Frequency Instruments (Lfi) e l’High Frequency Instrument (Hfi) – riceveranno 125mila dollari ciascuno, mentre al team di Planck, del quale fanno parte anche numerosi ricercatori e ricercatrici dell’Istituto nazionale di astrofisica, andranno i restanti 250mila dollari. Il premio sarà assegnato il prossimo 20 agosto a Vienna, in Austria, nel corso dell’Assemblea generale dell’International Astronomical Union. In tale occasione, a Mandolesi e Puget verrà anche conferita una medaglia d’oro.

Per saperne di più: